Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
massimiliano rosolino preoccupato intrervento mamma

“Un intervento chirurgico”. Grande preoccupazione per Massimiliano Rosolino e Natalia Titova

  • Gossip

Massimiliano Rosolino preoccupato per l’intervento della mamma. Il campione di nuoto e noto personaggio televisivo è solito condividere con i suoi follower i momenti della sua giornata. Sono numerosi gli scatti sia della sua vita professionale che di quella privata. Ed allora eccolo in piscina, in vacanza e con la moglie Natalia Titova e le figlie Sofia Nicole e Vittoria Sidney. Uno dei suo scatti, però, ha provocato numerose polemiche.

Proprio mentre sulla Marmolada erano ancora in corso le ricerche dei dispersi dopo il crollo del ghiacciaio Massimiliano Rosolino ha postato una foto sorridente mentre era a Canazei. Il commento “Chi non ride non vince” ha scatenato la reazione di moltissime persone che hanno trovato “vergognoso” e “indecente” la foto scattata. Come se il campione avesse mancato di rispetto alle vittime di quella tragedia.

Massimiliano Rosolino: età, altezza, peso, moglie, le due bellissime figlie

massimiliano rosolino preoccupato intrervento mamma


Massimiliano Rosolino e l’intervento chirurgico della mamma

Massimiliano Rosolino si è così scusato e al Corriere della Sera ha dichiarato: “Sorridere sempre appartiene al mio modo di essere e di fare. Il sorriso è il messaggio degli sportivi ed è il mio imprinting. Ho appena scattato una foto così assieme a mia madre, che deve sostenere un intervento chirurgico. Sorrido, per pensare comunque positivo, anche se le vicende non sono liete: ad esempio, ho una compagna russa che non vede la madre da due anni e che adesso sente il clima pesante legato a quanto sta accadendo in Ucraina; eppure cerchiamo di andare avanti”.

massimiliano rosolino preoccupato intrervento mamma

Inoltre Massimiliano Rosolino ha spiegato che in realtà lo scatto era precedente di una settimana alla tragedia della Marmolada: “Ero a Canazei assieme a 35 bambini di un famoso camp estivo che ne accoglie addirittura 900: quindi immortalavo qualcosa di felice. Secondo: ho pubblicato le immagini senza pensare al disastro, anche perché la Marmolada è più in là. Volevo sottolineare la bellezza di quei posti, contavo di comunicare una bella immagine della Val di Fassa, che è un luogo splendido. Infine, io sono anche legato al WWF, quindi promuovere l’attenzione verso la natura è una cosa che mi appartiene”.

Infine Massimiliano Rosolino ha detto: “Ovvio che non lo rifarei. Chiedo anche scusa, ma sottolineo che in certe reazioni c’è molta ipocrisia. Non mi risulta, ad esempio, che dopo la disgrazia da quelle parti si sia smesso di vivere e di condurre la consueta normalità quotidiana, serale e notturna, al netto del dolore per quanto è accaduto: perché allora accanirsi contro quella foto? Aggiungo che non sono immune da critiche e che accetto di buon grado tutto ciò che è costruttivo: lo faccio pure stavolta, diciamo che ho sbagliato una vasca da 50 metri. Ma deve finire lì, la mia sincerità e la mia buona fede non possono essere messe in discussione”.

“Speranze finite”. Strage Marmolada, c’è la conferma ufficiale: la scoperta dei soccorritori dopo il crollo


Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) è una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004