“La nostra prima notte”. Giorgia Palmas e Filippo Magnini si lanciano in confessioni: “È stata pazzesca…”

Da tempo avevano rivelato l’intenzione di diventare marito e moglie e avevano anche pianificato le loro nozze. Poi però l’emergenza sanitaria ha fatto cambiare i piani, ma la volontà di Giorgia Palmas e Filippo Magnini è sempre stata forte. Più volte i due hanno ribadito di volersi sposare entro il 2021, subito dopo la nascita della figlia, ma allo stesso tempo hanno sempre evitato di fissare, almeno pubblicamente, una nuova data. Hanno dato l’annuncio del loro matrimonio lo scorso 12 maggio su Instagram e hanno stupito davvero tutti perché in pochi se lo aspettavano.

Del sì di Giorgia Palmas e Filippo Magnini si è saputo solo ‘a cose fatte’. E, come raccontato da entrambi via social, a presenziare alla cerimonia civile c’erano solo pochi intimi. I familiari della coppia e i testimoni di nozze gli unici presenti nel momento della loro unione. E, almeno per adesso, hanno dovuto rinunciare a grandi festeggiamenti, quindi hanno rimandato anche la funzione religiosa. Ora viene fuori qualche dettaglio del matrimonio di Giorgia Palmas e Filippo Magnini.


Ne hanno parlato in una intervista al settimanale Chi che ha regalato loro la cover del periodico. “È stato un matrimonio semplice, molto veloce con solo 15 persone, compreso chi ha officiato il rito civile. In ogni caso la fase magica: ‘Vuoi tu Filippo prendere in sposa eccetera’ c’è stata. Questo conta parecchio”, sottolinea Magnini. “Poi lui mi ha fregato perché ha scritto un discorso bellissimo, anticipando il mio. Io ero in una valle di lacrime. C’è una frase che non dimenticherò mai: ‘Verranno tempi migliori, ma oggi siamo felici così’. E pensare che abbiamo usato mascherine a norma, ma trasparenti. Tamponi per tutti, ovviamente. È qualcosa che ti allontana dalla realtà. Ma quando io e Filippo ci siamo potuti baciare, tutto è tornato come prima”, gli fa eco la Palmas.“Dopo il ‘sì’ siamo andati in Duomo, dove tre anni fa è iniziato tutto e c’è stato il primo bacio. Abbiamo fatto qualche foto e abbiamo chiuso il cerchio lì, dove tutto è iniziato e ha preso vita la nostra storia d’amore”, continua l’ex velina. Quindi sono tornati a casa e hanno brindato con i familiari. La prima notte di nozze non è stata di passione. “Come nei più grandi film è stata pazzesca: ovvero, abbiamo dormito, io, Giorgia e Mia in mezzo a noi. Eravamo distrutti nonostante non avessimo fatto il party. Oggi tutto ciò che facciamo nel quotidiano ha un peso diverso, maggiore. Eravamo veramente felici, ma stanchissimi”, confessa Filippo Magnini. “Proprio rock’n’roll. Non so come, ma è stata ugualmente una notte speciale, con una stanchezza speciale che rivorrei anche domani”, ammette Giorgia Palmas.

Ci sarà anche la luna di miele, ma a tempo debito: “Il Covid può limitare le nostre azioni, ma non può interrompere i nostri sogni. Andremo alle Maldive probabilmente solo quando saremo tutti vaccinati. Ma non rinunceremo a niente, sia chiaro. Pensi che il viaggio di nozze, come il matrimonio, erano già organizzati e poi sono stati rinviati per ben tre volte”, sottolinea l’ex velina.

Giorgia Palmas e Filippo Magnini, la nuova foto del matrimonio segreto: “Dove tutto è iniziato”