Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di

“Li hanno trovati”. Gina Lollobrigida, l’ultima scoperta dopo la sua morte: erano a Panama

  • Gossip
Gina Lollobrigida, l'ultima scoperta choc dopo la sua morte

La vicenda dell’eredità di Gina Lollobrigida non è assolutamente conclusa. Chissà se la donna avrebbe mai potuto immaginare che si sarebbe così tanto parlato della sua figura, dopo la sua morte. Una delle più grandi attrici di sempre, che ora, suo malgrado, è finita in una delle vicende di cronaca più clamorose degli ultimi anni. La ricca eredità della donna è senza dubbio un mistero che in molti vogliono risolvere (o incassare) e non c’è giorno che in qualche rotocalco televisivo o di carta stampata, non si parli proprio di questa vicenda.

L’ultimo dettaglio è clamoroso poi: sembra ci siano milioni di euro nascosti in paradisi fiscali e intestati a prestanome. A rivelarlo è L’Espresso in un’inchiesta. Secondo il settimanale di approfondimento politico, la società che avrebbe il tesoro, sarebbe la Bewick International Inc, aperta a Panama nel 2014.

Leggi anche: “Cosa ci hanno fatto”. Gina Lollobrigida, l’accusa di Rigau sulle minacce

Gina Lollobrigida, l'ultima scoperta choc dopo la sua morte
Andrea Milko Skofic e la madre Gina Lollobrigida


Gina Lollobrigida, l’ultima scoperta choc dopo la sua morte

Il tempismo però è sospetto: questa azienda sarebbe giusto arrivata appena dopo la sparizione di 3,9 milioni di euro dalla banca Safra nel Principato di Monaco, istituto nel quale la Lollobrigida aveva “parcheggiato” i denari ottenuti da alcuni gioielli messi all’asta. Secondo l’Espresso, l’attrice era stata autorizzata in precedenza dalla Bewick ad aprire un conto nell’istituto monegasco, con “pieni poteri di gestire tutti i fondi”. Per la rivista quindi è possibile che i 3,9 milioni siano poi stati trasferiti nel paradiso fiscale, senza lasciare tracce.

Gina Lollobrigida, l'ultima scoperta choc dopo la sua morte
Andrea Piazzolla

Ma le cose stanno davvero così? Tale supposizione tuttavia già confermata dall’avvocato del figlio, impegnato nella battaglia per ottenere l’eredità della madre. Una guerra, quella sull’eredità di Gina Lollobrigida, che va avanti dal 16 gennaio scorso, giorno della scomparsa dell’attrice. A quel punto a dirsele di santa ragione sono il figlio Andrea Milko Skofic e il suo factotum Andrea Piazzolla.

Gina Lollobrigida, l'ultima scoperta choc dopo la sua morte
Andrea Milko Skofic e la madre Gina Lollobrigida

È proprio Piazzolla che si trova attualmente a processo per circonvenzione di incapace. Il giovane tuttavia ha fatto sapere che nel caso, devolverà i soldi in un trust che promuoverà l’attività artistica di Lollobrigida. Nel testamento Lollobrigida ha lasciato la legittima, ovvero metà del suo patrimonio, al figlio. E l’altra metà a Piazzolla.

Leggi anche: Gina Lollobrigida, il colpo di scena sull’eredità. Piazzolla: “Perché rinuncio a tutto”


Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) è una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Romiltec

©Caffeina Media s.r.l. 2024 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004