Ares gate, anche Eva Grimaldi in procura: “Sapevamo che sarebbe finita così”. I magistrati vogliono vederci chiaro

Ares Gate, vip in tribunale. Il caso della nota società di produzione fondata da Alberto Tarallo, la Ares, continua a scuotere il mondo dello spettacolo. Dopo la morte dello sceneggiatore Teodosio Losito, ex compagno proprio di Tarallo, i magistrati stanno attualmente tentando di comprendere se si possa parlare di istigazione al suicidio. Nella giornata di giovedì 18 marzo sarà Eva Grimaldi ad essere ascoltata.

E siccome sul decesso di Teodosio, avvenuto l’8 gennaio del 2019, ci sono ancora molti dubbi e aspetti da chiarire, le testimonianze degli attori che hanno lavorato con la Ares produzioni sono determinanti. Come tutti ricorderanno Eva Grilmadi, quando lavorava con la società di Tarallo, aveva una finta love story con Gabriel Garko. Storia che fu stata costruita ad arte. Nonostante ciò, va ricordato, Eva e Gabriel sono rimasti amici. (Continua a leggere dopo la foto)


Intanto anche lo stesso fondatore della Ares, Alberto Tarallo, ha fatto sapere di voler essere ascoltato dai magistrati. Ma adesso è il turno di Eva Grimaldi e sul suo conto stanno emergendo particolari che devono essere attentamente analizzati per tracciare il quadro della situazione. L’attrice, come ricorda Giornalettismo, ha vissuto per anni a Roma con Tarallo e poi a Zagarolo. Ebbene pare che in diverse occasioni Eva e Gabriel Garko siano ‘fuggiti’ dalla casa del manager, dove vivevano, per tornare alle proprie abitazioni. (Continua a leggere dopo la foto)

Secondo la ricostruzione del giornale on line Eva Grimaldi e Gabriel Garko, in più di un’occasione, hanno abbandonato l’abitazione di Alberto Tarallo spingendo a mano la macchina come per evitare di far rumore. Poi hanno raggiunto le rispettive abitazioni, l’attrice a Verona e l’attore a Torino. Un evento del genere si sarebbe verificato anche alla vigilia di un Natale proprio intorno alla mezzanotte. (Continua a leggere dopo la foto)

Gli inquirenti vogliono far luce sull’intera vicenda, verificando se all’interno della società di produzione ci fossero costrizioni e un clima di intimidazioni, più o meno velate. Un altro dettaglio, poi, è venuto fuori durante il funerale di Teodosio Losito. Eva Grimaldi avrebbe detto ad alcuni degli amici e conoscenti presenti: “Questa è la fine di tutto, sapevamo che sarebbe finita così”. Nei giorni scorsi anche Rosalinda Cannavò, ex Adua Del Vesco, e Gabriel Garko sono stati ascoltati dai magistrati.

“Gabriel Garko e Massimiliano Morra vivi per miracolo”. Ares Gate, fuori i particolari inquietanti