“Preferisco morire, ma non lo faccio”. Vaccino Covid, Eleonora Brigliadori ha già deciso: “Lá dentro c’è Satana, io muoio in Cristo”

Eleonora Brigliadori è un’attrice, conduttrice televisiva e annunciatrice televisiva ma non solo… È anche fruttariana e convinta no-vax. Come tanti nelle sue condizioni, si è già prontamente espressa sul vaccino contro il Coronavirus. Le parole che la Brigliadori ha dedicato all’argomento sono pregne di tutto il suo credo religioso e volte a condannare chiunque “gioca a fare Dio”.

Il pensiero di Eleonora Brigliadori: “Chi oggi gioca a fare Dio, è veramente da fermare: ma io non permetterò a nessuno di incrinare la mia anima e di bloccare la mia evoluzione e sono pronta a morire se qualcuno avrà l’ardire di obbligarmi ad alcunché”. Ma non è finita qua, perché la ex annunciatrice televisiva non si è risparmiata sull’argomento. (Continua dopo le foto)


Eleonora Brigliadori all’AdnKronos: “Ci saranno molte persone che, come me, preferiranno la morte, perché morire in Cristo vuol dire risorgere, mentre chi per paura venderà la sua anima a Satana non potrà più ascendere ai mondi spirituali, ma solo dare vita a un mondo degenerato”. Secondo lei, infatti, ci sarebbe una tecnologia diabolica contenuta nei vaccini. “Questo è il più profondo attacco che si possa fare alla vita umana; quello che non viene detto da nessun Tg, da nessun giornale e da nessuna rivista è che la tecnologia satanica che è stata scoperta pochi anni fa è entrata in questo nuovo vaccino, che modifica profondamente la tecnica dei vaccini precedenti e che distruggerà il genoma umano”. (Continua dopo le foto)

Poi la conclusione: “Segna l’apertura dei sigilli che sono sacri e che non dovrebbero essere toccati da nessun uomo che non li modifichi attraverso una pura azione spirituale, in piena libertà e con la collaborazione di Cristo, come Cristo comanda e come comanda la legge di Dio”.

“Il vaccino sarà autorizzato il 23 dicembre”. Coronavirus, la notizia di Bild: “Prime dosi già prima di Capodanno”