“Ma cosa fai?”. David Beckham fermato mentre era a bordo del suo yacht. Ad attirare l’attenzione è stato suo figlio

David Beckham e Victoria sono più uniti che mai. 22 anni di vita insieme dopo quel fatidico ‘si’ e i meraviglosi festeggiamenti al castello di Luttrellstown in Irlanda. Lungo il loro perorso non sono mancati i pettegolezzi e gli ‘scivoloni’, ma nonostante questo Posh e Becks resistono e sono sempre più innamorati. La loro vita procede a gonfie vele e tra impegni lavorativi e lavoretti in campagna, sanno sempre come conquistare la scena.


Si conoscono e si fidanzano due anni prima di convolare a nozze. David Beckham ha raccontato così il momento in cui per la prima volta ha visto la sua futura moglie: “Bene, circa 23 anni fa ero seduto in una stanza con Gary Neville, e le Spice Girls passavano in tv. Mi sono girato e ho detto: Ohhhh, mi piace quella con la tutina nera”. Detto fatto, da quel giorno per Victoria e David Beckham è iniziata la favola d’amore.

David Beckham


Non solo sempre più innamorati che mai, nonostante gli anni che passano, ma anche genitori di una super famiglia. I loro 4 figli, Harper, Cruz, 13, Romeo e Brooklyn, continuano a crescere e a dare soddisfazioni e mamma e papà non possono che esserne felici: “Ci conosciamo meglio di chiunque altro e quando ci sono problemi ne parliamo sempre, affrontandoli insieme”, ha detto David Beckham entusiasta.


David Beckham


David Beckham protagonista ieri ad Amalfi. L’ex calciatore di Manchester United, Real Madrid e Milan, come riferisce il tabloid The Sun, ha avuto una chiacchierata lunga circa quarantacinque minuti con le forze dell’ordine. La conversazione ha avuto luogo per chiarire un malinteso. A quanto racconta il Sun le cose sarebbero andate così.

David Beckham


Cruz, 16 anni, si stava divertendo su una moto d’acqua, insieme alla sorella Harper di 10 anni. Secondo la legge italiana, i due sono troppo giovani per stare da soli sul mezzo che infatti dovrebbe essere timonato soltanto da persone che hanno raggiunto la maggiore età. Per questo la Guardia di finanza, poco dopo che il 16enne si è messo alla guida della moto con sopra la sorella, è intervenuta per capire cosa stesse succedendo Inoltre, quando gli è stato detto che per legge Cruz non poteva timonare la moto d’acqua ha subito richiamato il ragazzo e la sorella.