curzio maltese ritorno social

“Un intervento alla testa”. Il volto noto torna ‘in pubblico’, dopo 3 anni: “È stato difficile”

C’è chi attraverso i social si è creato un’attività imprenditoriale. Chi li usa lo ‘stretto indispensabile’, chi ne è dipendente. Poi c’è chi non li usa per scelta, come ha confessato recentemente Maria De Filippi. Di sicuro i social network hanno cambiato il modo di comunicare, ma anche il modo di confrontarci con l’altro, il modo di presentarsi.

Insomma, nel bene e nel male, i social rappresentano un cambiamento epocale, qualcosa con cui è inevitabile confrontarsi. C’è anche chi, però, è stato costretto ad allontanarsi dai social per gravi motivi di salute. È la storia del noto giornalista e scrittore che vi raccontiamo oggi. L’autore di libri come “La Questua” e “I padroni delle città” ha raccontato quello che gli è successo.

curzio maltese

Stiamo parlando di Curzio Maltese, nota penna di Repubblica, che con un messaggio postato su Facebook e riportato anche su Twitter, ha fatto sapere di essere tornato: “Buongiorno a tutti. Eccomi qui, di nuovo, dopo tre anni. Un intervento alla testa mi ha ridotto alle corde e ho dovuto ricominciare a camminare, parlare e scrivere. È stato ed è un percorso complesso ma oggi mi sento pronto a ritornare tra le persone. Ancora con alcune difficoltà, ma felice di esserci”.


curzio maltese ritorno social

Curzio Maltese non ha specificato cosa gli è capitato, ma è chiaro che si è trattato di un problema grave di salute. Ancora oggi non si è completamente ripreso, ma sta decisamente meglio: “In questo ultimo anno ho ricominciato a scrivere per Repubblica, ma adesso ho un grande desiderio di aprirmi, anche attraverso questo spazio, per tornare a confrontarmi con vecchi e nuovi amici. Mi piacerebbe parlare con voi di tutto, di politica, di cinema, teatro e anche di sport e di tutto quello che salterà fuori”.

Un ritorno alla vita anche attraverso i social. Per Curzio Maltese il rapporto con i suoi lettori e i suoi seguaci è importante. Ed è arrivato il momento di tornare ‘in gioco’. “Grazie di cuore – scrive il giornalista – a tutti coloro che mi sono stati accanto in questa prova terribile della mia vita e mi scuso con chi mi ha scritto con tanto affetto ma non ero in grado di rispondere. La vita è sempre bella. Buona giornata a tutti! Curzio”.

Pubblicato il alle ore 17:45 Ultima modifica il alle ore 17:45