Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
“Sono gay”, il coming-out del famoso attore

“Sono gay, non riesco più a nasconderlo”. Il coming out del famoso attore: la confessione in diretta tv

  • Gossip

È periodo di coming-out dal mondo del cinema e della tv. Qualcuno ricorderà senza dubbio “Violetta”, la famosa serie argentina amatissima dal pubblico più giovane. In tal caso ci si ricorderà di Facundo Gambandé, ovvero Maxi Ponte di Violetta. Solo qualche ora fa il giovane ha ammesso di essere omosessuale facendo una dolce confessione al mondo intero. L’attore lo ha fatto in un famoso programma tv argentino, parlando della sua esperienza privatissima.

Il coming-out arriva dopo quello di un altro dei protagonisti della serie tv: Santiago Talledo, ovvero Guido. Parlando della sua esperienza, Facundo ha detto: “Ho recitato in questo bel film LGBTQ e mi piacerebbe che lo vedessero le famiglie. Questo può aiutare a sensibilizzare. Ci sono famiglie dove tutto va come deve andare, con estrema serenità, altre in cui non c’è conoscenza, altre ancora non prendono bene i coming out”.

Leggi anche: “Sono gay, voglio dirlo”. Una foto col fidanzato e il coming out dell’attore è servito: cuori per la coppia vip

“Sono gay”, il coming-out del famoso attore


“Sono gay”, il coming-out del famoso attore

“Nel mio caso tutto è andato benissimo. Ho fatto coming out e i miei hanno reagito bene. Hanno fatto un cammino accanto a me, io cercavo di conoscermi meglio e loro insieme a me. Come mai non l’ho detto prima? Da piccolo avevo un po’ di vergogna e sbagliavo. Avevo questo tabù e non sapevo come uscirne. Mi chiedevo ‘oddio come reagiranno i miei genitori?’.”

“Sono gay”, il coming-out del famoso attore

Oppure: “‘Cosa mi direbbero se io parlassi?’, ‘forse è meglio non farli stare male?’. Poi magari parlavo con amici o conoscenti e dicevano cose non belle sulle persone omosessuali. Quindi era ancora più difficile per me aprirmi. Poi ho iniziato a combattere con me stesso e con le mie paura. Però non è mai un percorso facile”.

“Sono gay”, il coming-out del famoso attore

Poi conclude: “Ho cominciato a chiedermi ‘perché non posso vivere la mia natura’, ‘perché non posso esprimermi come gli altri’, ‘è giusto che io debba nascondermi ancora?’. E così inizi a chiederti se sia giusto privarti di molte esperienze che gli altri etero vivono da ragazzi. Inoltre è difficile rompere con il passato, con le cose che ti inculcano quando sei piccolo. Io sono cresciuto in una scuola religiosa e tutta la mia famiglia era cattolica”.

Leggi anche: “Sono gay”. Coming out bomba nello spettacolo: Madonna, irriconoscibile, dà la notizia


Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) è una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004