“Tutto falso”. Carmen Russo e Enzo Paolo Turchi, quelle accuse terribili non le hanno mandate giù. E ora parlano

Sta facendo scalpore la vicenda di Carmen Russo e Enzo Paolo Turchi. I due vip sono infatti stati denunciati dai due domestici che lavoravano per loro. E le accuse sono piuttosto gravi, anche se ovviamente tutte da confermare. Si parla di violenza privata e sfruttamento del lavoro irregolare: “Abbiamo avuto un rapporto di lavoro che in otto mesi, nonostante avessimo avuto le promesse, non è mai stato regolarizzato”.

Della vicenda si sta occupando il tribunale di Tivoli. Secondo la versione on line de Il Fatto Quotidiano, i due avrebbero risposto ad una offerta di lavoro su un noto sito e poi avrebbero curato le pulizie di casa e il giardino per mesi. All’inizio il guadagno era di 700 euro a testa, poi sceso a 500 ma senza busta paga e in nero. Inoltre avrebbero alloggiato in due stanze. Ad un certo punto, però, i due lavoratori affermano di essere stati aggrediti e di essere stati allontanati da Carmen Russo e Enzo Paolo Turchi.


Adesso Carmen Russo e Enzo Paolo Turchi rispondono alle accuse. Smentendo categoricamente la ricostruzione dei fatti con una nota del loro legale ad Adnkronos. L’avvocato scrive: “La vicenda che viene malamente raccontata è quella di due asseriti domestici che avrebbero prestato la propria attività alle dipendenze degli scriventi, subendo una serie di soprusi sia sotto il profilo personale che economico”.

“Tutti detti articoli – prosegue il legale di Carmen Russo e Enzo Paolo Turchi – appaiono ridondanti di illazioni e luoghi comuni che si pongono in stridente contrasto con la realtà fattuale e le circostanze comportamentali delle parti”. Poi rilancia, sostenendo che i propri assistiti “non hanno ricevuto alcuna notificazione dei ricorsi asseritamente depositati dai presunti dipendenti al Tribunale Ordinario di Tivoli, competente per territorio, gli esponenti stessi si riservano, a loro volta, di agire giudizialmente per la tutela dei propri diritti e interessi”.

Secondo la ricostruzione dei domestici Enzo Paolo Turchi, quando li avrebbe cacciati, avrebbe urlato: “Nell’urlare queste parole portava a pochi millimetri dal mio viso la sua mano tesa facendo capire al sottoscritto che questa volta si sarebbe fermato, ma che non sarebbe stato così la prossima”. A queste accuse, però, l’avvocato di Carmen Russo e di Enzo Paolo Turchi risponde: “Un vero e proprio attacco personale pregno di contenuti diffamatori”.

“Sfruttati e cacciati di casa”. Carmen Russo ed Enzo Paolo Turchi denunciati. L’accusa è pesantissima