“Via dai social”. Diletta Leotta, la verità sul clamoroso addio di Can Yaman


Proprio durante la serata di ieri di Striscia la Notizia, è avvenuto il vero e proprio chiarimento su come sia finita tra Diletta Leotta e Can Yaman. Ciò grazie al poco ambito tapiro d’oro destinato alla bellissima Diletta Leotta recapitato da un imperturbabile Valerio Staffelli.

Infatti l’intento dell’inviato di Striscia è quello di provare a capire se il chiacchiericcio sulla giornalista sportiva e l’attore turco sia effettivamente vero. Certo è che da una settimana, più o meno, girano notizie senza sosta sul web sulla sua presunta crisi con l’attore turco Can Yaman. Ora finalmente vi raccontiamo la verità di Diletta Leotta. (Continua dopo le foto)






La presentatrice siciliana ha parlato dell’intera faccenda, e la notizia del secolo, le nozze rimandate e tutto il discorso del non volersi trasferire in Turchia sono state tranquillamente smentite. Infatti fra Diletta Leotta e il protagonista della soap opera DayDreamer – le ali del sogno non sembra esserci alcuna maretta. Le parole che pronuncerà Diletta sono le testuali: “La storia d’amore è vera”. (Continua dopo le foto)








Già in un’altra occasione l’inviato di Striscia aveva provato a recapitare un Tapiro alla coppia, ma l’attore turco era riuscito a dileguarsi portando via con sé Diletta. “Il matrimonio non è saltato, quelle che circolano sono solo voci: la storia d’amore è vera e sono molto felice. C’è solo da fare le cose con i tempi giusti. Lui si è tolto dai social per questioni di business”, ha commentato la conduttrice Diletta Leotta all’inviato di Striscia la Notizia Valerio Staffelli, ricevendo il tapiro fuori dallo stadio San Siro di Milano. (Continua dopo le foto)

Diletta Leotta nella puntata del tg satirico di Antonio Ricci ha messo a tacere tutti i pettegolezzi sulla sua presunta crisi con l’attore turco, solo con un colpo di coda (nonostante avesse i capelli sciolti) affermando: “Il matrimonio non è saltato, quelle che circolano sono solo voci”.

“Vabbè, così è troppo!”. L’eredità, Flavio Insinna non crede ai suoi occhi: “Monica, mi dispiace”

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it