“Il pensiero piacevole era la morte”. Francesca Cipriani choc, dietro il suo sorriso si nasconde una storia drammatica


L’opinionista delle trasmissioni di Barbara D’Urso nonché spalla di Andrea Pucci nella nuova edizione de ‘La Pupa e il Secchione’, Francesca Cipriani, ha voluto confessarsi in un’intervista. Qui si è soffermata su degli aspetti celati troppo a lungo, ma che adesso ha avuto il coraggio di tirare fuori proprio per togliersi un brutto peso. Ha deciso di accettare di essere ascoltata dal settimanale ‘Vero Tv’ e i suoi fan, quando hanno letto le sue parole, quasi non riuscivano a crederci.

Nonostante lei abbia sempre manifesto grande simpatia e sia amata proprio per quel suo carattere genuino e anche un po’ ingenuo, non ha vissuto sempre periodi felici. La vita le ha riservato anche problemi non di poco conto e in passato ha dovuto fare i conti con alcuni pensieri certamente non belli. Ha comunque toccato anche tematiche più leggere, infatti si è anche soffermata sul nuovo programma. Ma quelle dichiarazioni personali hanno inevitabilmente rubato la scena. (Continua dopo la foto)






A proposito de ‘La Pupa e il Secchione’, Francesca Cipriani ha affermato: “Sarà ancora una volta un programma all’insegna del divertimento, ve lo garantisco. Basti pensare che nella nostra squadra di opinionisti ci sarà anche Cristiano Malgioglio. Andrea Pucci? Sicuramente mi prenderà in giro e io starò al gioco”. Ma, come anticipato poco fa, il suo passato non è stato caratterizzato da situazioni piacevoli. Infatti, la donna ha anche avuto dei pensieri davvero brutti nella sua testa. (Continua dopo la foto)






La Cipriani ha infatti rivelato di aver subito atti di bullismo e che ha pensato di compiere brutti gesti: “A dodici anni sono stata bullizzata in maniera pesante. Lo conferma il fatto che, sebbene fossi giovanissima, il pensiero più piacevole che avevo all’epoca era quello della morte”. Fortunatamente, anche se il peggio sembrava dovesse travolgerla del tutto, è riuscita ad andare avanti, a superare quegli ostacoli e a vivere più serenamente. E oggi è la giovane che tutti ammirano in tv. (Continua dopo la foto)



Alcuni giorni fa ha rivelato di aver subito una violenza sessuale sul posto di lavoro quando aveva appena compiuto 18 anni. “Era il mio primo lavoro, la commessa, ero in una boutique in Abruzzo, a Sulmona. Il proprietario dopo un po’ di tempo mi ha sequestrata, chiusa, e mi stava violentando. So cosa significa. Sono svenuta. Lui allora si è preoccupato, mi ha sentito il polso e si è fermato. Avevo 18 anni. È stato denunciato”.

“Non esiste, così non va in onda!”. Alberto Matano interrompe il collegamento. Sfuriata epica a ‘La Vita in diretta’

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it