“Io lo faccio così…”. Rocco Siffredi senza limiti, ecco come gli piace farlo: “Per la donna è meglio”


Rocco Siffredi lo rivela una volta per tutte. Disinibito e sarcastico, il pornoattore italiano svela a tutti la sua posizione erotica preferita. Tutto avviene durante un’intervista per il MotoFestival, ma non solo. Il riferimento di Siffredi tocca da vicino anche una coppia gettonatissima, proprio a proposito di piloti. Ripescata dal passato, la frecciatina è per Andrea Iannone e la relazione avuta con Belen Rodriguez.

Il suo nome è sempre sulla bocca di tutti. Rocco Siffredi è persino entrato nella casa del Grande Fratello Vip, seppur indirettamente, attraverso le affermazioni di Giacomo Urtis. Secondo il chirurgo dei Vip, proprio il pornoattore richiederebbe Giada De Blanck come protagonista del suo prossimo film. Un modo come un altro, però, per punzecchiare gli animi in casa, soprattutto quello della madre,  Patrizia De Blanck. (Continua a leggere dopo la foto).






Ma gli animi si accendono concretamente alla luce delle rivelazioni fatte da Rocco in persona durante l’intervista rilasciata per MotoFestival: “A me piacciono di più le ragazze che dicono ‘perché no, magari… ci penso’. Lo vedi dalle vibrazioni che danno. La chimica, la sensualità, queste sono le cose più importanti. La mia posizione preferita è far godere la donna, ma se proprio devo scegliere io allora ti dico il Rusty Trombone”. (Continua a leggere dopo la foto).






Ma in cosa consiste esattamente la posizioni del Rusty Trombone? Ebbene, il pornoattore fa riferimento a quella posizione che vedrebbe praticato all’uomo un anilingus contemporaneamente alla masturbazione. Un modo sicuro, secondo Rocco, di praticare sesso ed evitare anche la trasmissione di malattie. Ma l’intervista non si è conclusa a questo. Siffredi ha tirato in ballo anche Iannone e la relazione sentimentale che l’avrebbe mandato in rovina, ovvero quella con la Rodriguez. (Continua a leggere dopo le foto). 



“Lui si è proprio rovinato, io la penso come disse un uomo molto importante nel Paddock: ‘Ragazzi, in Italia tutti si vorrebbero chiavare Belen, ma nessuno ci si vuole innamorare, l’unico che ci è cascato è stato lui’. lo dico con tutta la simpatia, non voglio essere cattivo, però voglio dire… per portare Belen non va bene la patente che hanno ‘sti ragazzi! Ci vuole una patente molto più importante, perché quella costa, è difficile da gestire… ti manda al manicomio! Ecco, purtroppo questo ragazzo ha avuto la sfiga di essere invidiato dall’Italia intera per Belen. Però alla fine gestirla è dura. Molto dura, con tutto il bene che le voglio”.

“Ma è stata lei, lo ha fatto davvero!”. GF Vip, che imbarazzo per Patrizia De Blanck

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it