“La droga non esiste?”. Chiara Ferragni e Fedez, l’attacco (pesante) di Giorgia Meloni


Giorgia Meloni e Fedez, uno scontro acceso infiamma il web. Una critica mossa direttamente dalla leader di Fratelli d’Italia contro i Ferragnez. Tutti ricorderanno quando Chiara Ferragni si è espressa sull’omicidio di Willy Monteiro, attaccando una società ancora assorbita da una cultura di stampo fascista. Giorgia Meloni non ha potuto tacere in merito e lo ha fatto durante un’intervista rilasciata a La Verità.

Un botta e risposta inevitabile, tra la leader politica e Fedez, che ha subito risposto alla Meloni attraverso il proprio profilo Instagram. Il risultato del rapper è stato quello di confermarsi agli occhi dei suoi numerosi fan come una persona dotata di intelligenza e cultura. Lo scontro tra i due è diventato nel giro di poche ore virale, sollecitando vivi dibattiti sull’argomento. (Continua a leggere dopo la foto).






“Sono distanti anni luce da qualunque cultura. Escludo che abbiano mai letto un libro. Semmai sono figli di chi ha propagandato il modello Gomorra per farci milioni. Di chi ci ha spiegato che in Italia il problema della droga non esiste. Di chi come valore massimo propone l’obiettivo di comprarsi un paio di scarpe da 1.000 euro. Mi chiedo solo come mai la Ferragni e Fedez non facciano una bella campagna contro la diffusione della cocaina tra i giovani”. (Continua a leggere dopo la foto).






Fedez non poteva che rispondere, con tanto di libreria di casa inquadrata alle sue spalle: “Poiché mi sento un pochino veggente oggi, cerco di prevedere il futuro e so cosa succederà nelle prossime ore. Vi risparmio la fatica dei titoloni: in interviste passate ho detto di aver fatto utilizzo di droghe in un discorso molto più ampio che verteva proprio alla condanna dell’utilizzo delle droghe stesse”. (Continua a leggere dopo le foto).



E aggiunge: “Attualmente, anche se non sarebbero c***i vostri perché IO non ricopro un ruolo istituzionale, non faccio uso di nessuna sostanza stupefacente. Non mi fumo neanche le canne, reggo molto male l’acool. Faccio una vita terribile da pensionato”. “Comunque mi metto a disposizione di tutte le procure possibili e immaginabili per fare tutti i test anti-droga se anche i senatori e i parlamentari della Repubblica fanno lo stesso”.

Anna Falchi ‘gela’ il suo ospite: “Ma come ti permetti?!”. Cosa è successo in diretta

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it