“Vigliacchi!”. In fiamme l’auto di Serena Enardu, gli investigatori al lavoro sul caso


Serena Enardu, il duro colpo arriva inaspettato. La notizia viene diffusa da L’Unione Sarda sotto un titolo che mette in allarme tutti. Un gesto ben ponderato atto a colpire l’influencer che non perde tempo nel condividere tutto sui social. Che Serena sia stata molto spesso ‘vittima’ di critiche e polemica, è ormai una verità insindacabile, ma questa volta il limite viene decisamente superato.

Tutto è apparso visibile durante una storia condivisa su Instagram. Le immgini parlano chiaro, così come l’espressione delusa e sconvolta della Enardu, che non può che denunciare tutto pubblicamente: “Non voglio fare la vittima, Voglio vederlo come un atto vandalico e vile da punire, niente di mirato nei miei confronti”. L’auto dell’ex gieffina è andata in fiamme a Quartu in via Fiume. È lei stessa a condividere su Instagram la foto dell’articolo su Unione Sarda. (Continua a leggere dopo la foto).






Il pronto intervento dei Vigili del fuoco ha permesso al rogo di spegnersi senza procurare ulteriori danni a cose e a persone, ma quel gesto la dice lunga. A indagare sull’accaduto i carabinieri della stazione di Quartu e il Norm. Poi un appello mirato di Serena Enardu: “E’ successo il 12 agosto. Avrei preferito non divulgare l’informazione per non allarmare i parenti, ma vuoi o non vuoi sono uscite e voglio dire le cose per come sono successe”. (Continua a leggere dopo la foto).






Aggiungendo anche qualcosa in più: “Non mi piace fare la vittima anche se qualcuno prova a farmi fare la vittima. Vorrei solo chiedere se le persone che abitano in quella zona lì se dalle 14.30 ha visto qualcosa di sospetto mentre quella merda ha compiuto l’atto vandalico. Potete testimoniare in forma anonima, anche per tutelare i cittadini di porto Sant’Elena da atti futuri”. (Continua a leggere dopo le foto).



Un gesto sicuramente ingiustificabile che potrebbe trovare un riscontro in merito alla torta con la svastica che le sorelle Enardu hanno condiviso su Instagram. Impossibile frenare l’impeto delle accuse da parte di molti. Il post in questione era apparso in un primo momento sui social network, ma complice la bufera che si è abbattuta in poche ore è stato immediatamente rimosso. Poi la sua macchina in fiamme. L’ex gieffina prende le distanze dal voler trovare un collegamento tra i due episodi: “Non ho supposto niente e non ho ipotizzato che sia un atto mirato nei miei confronti bensì solo un atto vandalico e vile che va punito. Voglio ringraziare il signore che è intervenuto con l’estintore tempestivamente e ha evitato una tragedia pazzesca perché se la mia macchina avesse preso fuoco del tutto si sarebbe portata dietro nelle fiamme anche tutte le altre auto parcheggiate”.

“Spettacolo della natura”. Elisabetta Gregoraci incanta sui social, il micro bikini lascia poco spazio all’immaginazione

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it