“Suo marito è grave”. Mara Venier e il momento che ha cambiato la sua vita


Terminata l’avventura televisiva, Mara Venier ha dovuto fare i conti con un infortunio domestico che le ha causato non pochi problemi. Nelle scorse ore si è concessa un po’ di relax facendo un bilancio attraverso un’intervista rilasciata al settimanale ‘Oggi’. A proposito delle sue esperienze professionali, ha detto: “Mi avevano rottamata, detto esplicitamente che ero vecchia. Vale per tutti quello che mi è accaduto: non bisogna mollare, la rivincita arriva sempre. Ma ho passato l’inferno”.

Quindi, nonostante abbia sicuramente affrontato dei periodi estremamente negativi e tristi, adesso è felice della sua vita. In passato si è anche dovuta confrontare con altri episodi dolorosi: “La morte di mia madre è stato un dolore immenso per me, solo con mio nipote Claudietto il tempo ha ricominciato ad essere scandito, vissuto. Ho avuto una profonda depressione, pur lavorando, perché per me il lavoro è sempre stato un modo per distrarmi, ma ero davvero piegata”. (Continua dopo la foto)






Le sue rivelazioni si sono poi spostate sul marito Nicola Carraro. L’uomo, che oggi ha 78 anni, ha avuto seri problemi di salute ai polmoni e quella notizia l’ha gettata nel panico: “Quanta paura che ho avuto. A fine novembre, mentre ero a Santo Domingo, si è preso la polmonite e non ha voluto farsi ricoverare in ospedale. In passato ha avuto l’enfisema polmonare e da allora sto sempre in ansia per lui. Luca Richeldi, primario di pneumologia del Gemelli, mi chiede la sua radiografia”. (Continua dopo la foto)






Mara ha proseguito ancora: “Una volta vista è stato categorico: ‘Lui è grave’. Sono impazzita. Era venerdì, stavo registrando La porta dei sogni, la domenica dovevo essere in onda: non sapevo come fare. Mio figlio aveva deciso di partire al mio posto perché è legatissimo a Nicola. Per fortuna i farmaci hanno fatto effetto”. Il momento più duro legato all’emergenza sanitaria li ha dunque fatti preoccupare moltissimo perché in caso di contagio potevano esserci gravi conseguenze. (Continua dopo la foto)



“Nicola è crollato: piangeva continuamente e a quel punto ho scelto di nascondere la mia paura, e forte lo sono stata per entrambi. Ma di notte non dormivo e piangevo, credevo saremmo tutti morti”, ha ammesso la conduttrice televisiva di ‘Domenica In’. Poi ha proseguito con la trasmissione: “Ancora oggi le persone mi fermano per strada a ringraziarmi per non averle fatte sentire sole”.

“Costa 18mila euro”: così Luigi Mario Favoloso ha sorpreso la sua Elena Morali

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it