“La mia vita in fumo”. Claudia Galanti, le sue parole sono un grido di dolore


La vita di Claudia Galanti è stata tutt’altro che facile, infatti sono accaduti episodi gravissimi che l’hanno turbata parecchio. Uno su tutti la perdita della figlia Indila. La showgirl è tornata a parlare di sé e delle sue grandi difficoltà in un’intervista concessa a ‘Instagram Corriere’. Da un punto di vista professionale c’è invece più serenità, grazie alla realizzazione di un suo nuovo progetto, ‘Foodbeats’, che punta su alcune ricette culinarie fatte proprio da lei e su un servizio a domicilio.

La donna ha esordito così: “Ad un certo punto, quando non c’era più nulla che mi faceva felice, quando era tutto senza sapore e senza senso, ho pensato che non erano le medicine a potermi aiutare, ma che dovevo ripescare dal mio passato qualcosa che mi aveva fatto sentire bene. Ho capito che la cucina mi avrebbe salvata e mi sono buttata a capofitto tra libri di ricette, in fondo i romanzi non mi sono mai piaciuti, ma con le letture di cucina riesco a stare sveglia una notte intera”. (Continua dopo la foto)






Claudia ha aggiunto: “In sei mesi ho visto andare in fumo la mia vita. In agosto mi sono separata, a dicembre è morta nostra figlia e a gennaio hanno arrestato Arnaud”. Lei fa riferimento al periodo compreso tra il 2014 e il 2015. E ancora: “La mia vita è da sempre così: sul più bello succede qualcosa e crolla tutto. Cucinare per i miei figli Liam e Tal mi faceva sentire meno male, passavamo ore in cucina, e ad un certo punto ho pensato che potevo farlo a tempo pieno”. (Continua dopo la foto)






Il suo racconto è proseguito: “In fondo quando c’è una cucina, che sia Parigi o al mare, o in una barca, in quella cucina ci finisco io. Perché i miei amici amano che sia io a preparare uno dei miei piatti”. Il suo progetto è stato inoltre sponsorizzato da gente del calibro di Belen Rodriguez, Gianluca Vacchi e Antonella Clerici: “Non ho mai chiesto a nessuno di aiutarmi, chiedere mi imbarazza molto. Ma siccome sono amici lo hanno fatto spontaneamente, dandomi molta visibilità”. (Continua dopo la foto)



Sul papà e sulla depressione di lui, la 39enne ha detto: “Non mi piace parlare di chi non c’è più, ma da madre posso dire che la depressione non è una malattia che un genitore si può permettere. Lo dico sapendo quanto è forte il peso delle mie parole, ma spero che sproni tante mamme che si rintanano nella solitudine. Io sono uscita da quel tunnel grazie alla cucina e spero che tutti riescano ad essere vivi e felici”.

“Mi ha fatto fuori”. Barbara D’Urso nel centro del mirino, le accuse sono pesantissime

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it