“Ecco cosa ho davvero chiesto a Giuseppe Conte”, Sandra Milo, la proposta ‘choc’ al premier durante il loro incontro


Come tutti sappiamo Sandra Milo è stata contattata telefonicamente dal Premier Conte dopo aver annunciato uno sciopero della fame a sostegno dei lavoratori autonomi dello spettacolo che a causa dell’emergenza coronavirus si sono trovati in gravi difficolta economiche. Lo sciopero della fame è stato solo l’inizio perché poco dopo l’artista si è fatta trovare incatenata davanti Palazzo Chigi.

Poco dopo, come sappiamo, l’attrice è stata contattata telefonicamente dal Premier ma nessuno sa cosa si siano detti: ora finalmente la Milo lo ha confessato a Live non è la D’urso. Il Premier Giuseppe Conte ha ricevuto l’attrice che nel programma di gossip domenicale ha raccontato tutto: “Barbara – racconta Sandra Milo – Mi sono incatenata perché il Presidente mi aveva detto che mi avrebbe richiamata ma non l’ha fatto. Io lo capisco perché gli impegni erano tanti”. (Continua a leggere dopo la foto)









E ancora: “Non mi ha ricevuto subito, credo che lui si sia preoccupato perché stavo sotto il sole, lui è stato molto gentile, quando mi ha visto ha spalancato le braccia e ha detto eccomi sono qua. Io ero lì per parlare dei lavoratori autonomi e delle partite IVA, mi ha promesso la massima attenzione. Non mi aspettavo di essere ricevuta, provo dell’ammirazione per lui e ha promesso di fare tutto il possibile per gli italiani”. (Continua a leggere dopo la foto)






Sandra Milo ha poi raccontato a Barbara D’Urso la proposta che ha fatto al Premier: “Ho chiesto di toglierci l’IVA, la pagheremo l’anno prossimo, perchè noi non stiamo lavorando, e non solo noi dello spettacolo. Prima di uscire ho detto ‘Presidente la ringrazio tantissimo se dovesse avere bisogno di me sono qua. Lui mi ha guardato, ha sorriso e mi ha detto che ha bisogno della mia allegria’”. (Continua a leggere dopo la foto)



 


La Milo è molto grata poi a Conte anche per altro: “La mia gratitudine è stata per quanto fatto per arginare il coronavirus. Lui mi è apparso molto sereno. Come tutti quelli sicuri di fare bene il loro lavoro. L’ho trovato fantastico, parlando con Conte mi sono commossa, perché viviamo in un momento che è molto difficile”.

Ti potrebbe anche interessare: “Mi sono rotta la gamba”. Domenica In, paura in diretta per Mara Venier. E qualche istante dopo la zia conferma tutto

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it