Minacce di morte a Barbara D’Urso, Yari Carrisi ‘vuota il sacco’


Nelle ultime ore il figlio di Al Bano, Yari Carrisi, ha fatto scoppiare una vera e propria bufera per alcune dichiarazioni durissime nei confronti della conduttrice Barbara D’Urso. L’uomo ha infatti detto: “La D’Urso deve morire”. E la sorella della presentatrice televisiva, Daniela, era subito intervenuta per difenderla: “Dunque tu, figlio di Al Bano e Romina Power, stai dicendo che mia sorella deve morire? Quindi vuoi che mia sorella muoia? Cioè le stai augurando la morte?”.

Da parte della diretta interessata nessuna risposta ufficiale, anche se sicuramente non le avrà ovviamente fatto piacere leggere una frase del genere. E adesso, dopo circa 12 ore da quel post incriminato, Yari ha voluto fare un passo indietro, precisando che l’attacco non era rivolto alla vita di Barbarella, ma più in generale ai suoi programmi televisivi. Una precisazione dunque che non sappiamo se basterà a placare gli animi. E chissà se la donna stavolta replicherà o resterà ancora in silenzio. (Continua dopo la foto)








Attraverso una storia pubblicata sul social network Instagram, Carrisi ha affermato: “Direi che è ovvio che mi riferisco al programma e non alla persona fisica che ha dato il nome al programma. Il tipo di show che non aiuta a vivere meglio, ma è cattivo ed ignorante e si approfitta della gente e delle sventure delle persone, ed è ora di relegarlo al passato. Da anni si è propagato in tutte le case d’Italia come un virus ed è ora di chiudere il flusso negativo che emana”. (Continua dopo la foto)








Il figlio dell’artista originario di Cellino San Marco ha aggiunto ancora: “Non è stata mia intenzione augurare la morte a nessun essere vivente, ma esclusivamente augurarmi/ci la fine di un programma che ritengo dannoso”. Queste sue affermazioni gettano un po’ di acqua sul fuoco, anche se difficilmente la questione finirà qui. Adesso il popolo della rete è in trepidante attesa per capire come reagirà Carmelita, la quale potrebbe parlare nelle prossime ore. (Continua dopo la foto)

 

In precedenza, Yari Carrisi aveva anche fatto riferimento ad una sorta di rivoluzione ‘verde’, caratterizzata dalla pace: “Stiamo entrando in una nuova era. Un cambio epocale. Il mondo intero non può essere in debito. L’unica soluzione è una rivoluzione verde”. Prima delle precisazioni sulla D’Urso, a chi lo aveva contestato aveva però replicato: “Vergognati tu! Il male va sempre combattuto e abolito!”.

“Barbara d’Urso deve morire”. Il post choc del discusso vip contro la conduttrice. E aggiunge: “Il male va combattuto”

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it