“Flirtavano sempre”. A pochi giorni dalla sua scomparsa spunta un particolare inedito su George Michael. Di quell’amicizia speciale si è detto tutto. Ora parla qualcuno che li ha conosciuti bene


 

Dopo la morte di George Michael i tabloid inglesi stanno rispolverando alcune storie che hanno visto protagonista il cantante. Una di quelle che ha fatto discutere è stata l’amicizia con la principessa Diana. Si è scritto e detto tantissimo in quegli anni ma la loro fu solo una grande amicizia anche se i maligni insinuarono che tra i due ci fosse stato qualcosa di più. In questi giorni è arrivata una ulteriore conferma: tra Lady D. e George Michael c’è stata solo una grande amicizia, ancorché pervasa da una sottile tensione erotica. Il DailyMail ricorda quando l’ex frontman degli Wham! veniva ospite a pranzo a Kensington Palace, la residenza londinese della principessa di Galles. “Erano grandi amici – racconta Darren McGrady, lo chef di lady Diana -. Lei amava il suo senso dell’umorismo. Si sentiva a suo agio con lui. Era come avere un’amica del cuore, qualcuno con cui sentirsi al sicuro e raccontare qualsiasi cosa. Lei lo stuzzicava, gli piaceva provocare. Lui rideva e rispondeva per le rime”. (Continua a leggere dopo la foto)








Erano entrambi delle “super star”, ricorda il Daily Mail, e questo li univa. “Quando ci siamo incontrati, tra noi è scattato davvero qualcosa – ricordò lo stesso George Michael in un’intervista all’Huffingont Post nel 2009 -. Ci sono stati diversi episodi che hanno reso chiaro il fatto che fosse attratta da me. Non c’era alcun dubbio”, disse Michael. A una domanda precisa dell’intervistatore, la sua risposta fu però ambigua: “Sapevo che sarebbe stata una cosa disastrosa da fare”. Secondo il Daily la principessa non riusciva ad accettare l’omosessualità del cantante.

(Continua a leggere dopo le foto)





 

Ma Darren McGrady, che li ha visti da vicino, è sicuro: tra i due ci fu solo una grande amicizia, anche se ad entrambi piaceva flirtare. “Le persone spesso incontravano la principessa e correvano a inginocchiarsi o erano molto nervosi, invece per George era come incontrare una sorella”. George Michael si è spento il giorno di Natale nella sua casa. Michael ha venduto oltre 100 milioni di album nella sua carriera, tra il periodo con gli Wham!, assieme a Andrew Ridgeley, e quello solista.

Ti potrebbe anche interessare “Last Christmas”, e George Michael se ne va proprio a Natale. E con la sua morte si riparla del segreto di questa indimenticabile canzone degli Wham

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it