Musica in lutto. L’addio da brividi di Cristiano Malgioglio: “Ci lascia uno dei più grandi cantanti”


“Ci lascia uno dei più grandi cantautori di origine Italiana Christophe. Avevo avuto la fortuna di lavorare con lui per scrivere i testi in italiano delle sue stupende canzoni come la magica ‘Le dirò parole blu’. Ricordo la sua generosità e una Parigi magica. Manchi…”. Con queste parole il cantautore italiano Cristiano Malgioglio ricorda l’amico e collega Chirstophe, scomparso il 17 aprile in Francia.

“Mi dispiace, era adorabile oltre che un grande cantautore. Avevo scritto per lui alcuni brani con i miei testi in italiano. Ricordo: ‘Adesso sì domani no’ un bel successo in Italia. Mi aveva scelto come paroliere dopo aver ascoltato i testi delle mie canzoni scritte per Mina. Un grande che ci lascia una pena nel cuore”, ha concluso Malgioglio. (Continua a leggere dopo la foto)









Di origini italiane, il cantante interprete di successi come “Aline” e “Mots Bleus” aveva 74 anni. La notizia della sua scomparsa è stata data dalla moglie, Véronique Bevilacqua. A quanto si apprende a causare il decesso un enfisema e alcune malattie polmonari di cui soffriva da tempo, ma la moglie non ha mai nominato il coronavirus. (Continua a leggere dopo la foto)






“Christophe non c’è più”, ha annunciato Véronique assieme alla figlia Lucie. “Nonostante la dedizione dei medici, le forze lo hanno abbandonato”. Il giornale ‘Le Parisienne’, invece, da subito aveva indicato il virus come responsabile della malattia ma la famiglia non ha mai confermato. All’anagrafe Daniel Bevilacqua, il cantante e compositore di origine italiana era stato ricoverato in terapia intensiva lo scorso 26 marzo a Parigi per una insufficienza respiratoria. (Continua a leggere dopo la foto)



 

Tra i suoi successi anche “Les marionnettes”, “J’ai entendu la mer” e “Excusez-moi, monsieur le professeur”. ”Non ci sono parole” il commento su Instagram di Carla Bruni, che ha anche pubblicato una fotografia che la ritrae seduta su un divano mentre ascolta Christophe che suona il pianoforte.

“Grazie!”. Un selfie e l’account di Alberto Matano ‘esplode’ di like: la foto ‘che resterà nel tempo’

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it