“Un inferno!”. Francesco Renga, la dolorosa confessione del cantante: “Tanta paura…”


Nella giornata di oggi, mercoledì 15 aprile, il cantante Francesco Renga è stato ospite in collegamento de ‘La Vita in Diretta’. Qui è stato interpellato sulla malattia del momento e sul progetto che ha voluto lanciare assieme ad alcuni suoi amici per supportare fattivamente la città di Brescia. I padroni di casa della trasmissione Rai, Lorella Cuccarini e Alberto Matano, lo hanno presentato ai telespettatori con un bellissimo video dove si poteva vedere lo spettacolare paesaggio della città lombarda.

Come sottofondo hanno fatto ascoltare la sua stupenda canzone ‘Angelo’. Successivamente si è passati alle domande per l’artista, che non ha fatto molti giri di parole per spiegare la situazione nel bresciano: “All’inizio la paura era tanta. Questa è una città in cui è successo veramente l’inferno, qui c’è stata la guerra”. E poi Renga ha spiegato che il suo brano, dedicato inizialmente alla figlia molti anni fa, è stato rievocato per dedicarlo alla sua amata terra natia. (Continua dopo la foto)









“Questo video è stato montato con Angelo proprio per un’operazione solidale per la mia città”, ha precisato. Il cantante italiano ha infatti voluto fare un omaggio a Brescia con una delle sue canzoni più belle. In un certo senso lui si sente padre della città ed ha quindi voluto dedicarle il testo chiedendo un sostegno agli angeli. Poi Francesco ha spiegato in che maniera si è comportato con i suoi figli per dire loro in modo trasparente in che situazione versi il mondo. (Continua dopo la foto)








L’uomo ha ammesso che non è stato difficile raccontare ciò che sta succedendo: “Siamo molto fortunati. Loro sono già adulti, sono coscienziosi e ben strutturati, però all’inizio la paura era tanta”. Renga ha inoltre aggiunto di sentirsi una persona molto positiva, è sollevato dal fatto che i momenti peggiori siano ormai alle spalle. In aggiunta, ritiene che prima o poi tutto dovrà inevitabilmente finire e la società subirà dei cambiamenti soddisfacenti. (Continua dopo la foto)

A ‘Domenica In’ da Mara Venier, il musicista si era detto un po’ più preoccupato: “La gente non lavora da tempo. Se non lavori da un mese non hai niente che ti possa dare la possibilità di dare da mangiare ai tuoi figli. Bisogna dare adesso una mano alla gente. Poi c’era anche stata una gaffe della conduttrice, pensando che il pasticcere che aveva fatto i cioccolatini donati dall’uomo non fosse così celebre. Invece si trattava di Iginio Massari.

“Diventa nonno!”. Gioia immensa per Paolo Bonolis: arriva il primo nipotino

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it