“Abbiamo fatto sesso nel suo letto”. Lo confessa in diretta tv durante il reality show e così lo viene a sapere anche “lui”, il super vip che non doveva scoprirlo per nessuna ragione. Ovvio, va subito su tutte le furie


 

A guastare l’idilliaco 2016 di Cristiano Ronaldo, dove ha davvero vinto di tutto, di più e con merito, ci ha pensato la sorella Katia Aveiro. O meglio, l’ex fidanzato di lei, Claudio Coelho, spiattellando in un reality show sulla tv portoghese (Casa dos Segredos) di aver fatto sesso con la donna (con cui è stato sei mesi nel 2013) in due case di proprietà di CR7, fra cui quella di Madrid. Come facilmente intuibile, quando la stella del Real ha scoperto di aver avuto degli intrusi nel suo stesso letto (e che hanno fatto quel che hanno fatto…) non l’ha presa affatto bene. “È normale che Cristiano non gradisca che altre persone occupino i suoi spazi – ha detto Coelho nella confessione televisiva – e capisco in pieno la sua reazione, ma il problema è che sua sorella ha davvero poco giudizio, malgrado abbia quasi 40 anni”. Stando ai giornali portoghesi, l’arrabbiatura di Ronaldo sarebbe stata tale che, quando Katia ha deciso di partecipare al reality Survivor, lui avrebbe tagliato i ponti con la sorella. (Continua a leggere dopo la foto)

 

????????????‍??????

Una foto pubblicata da Cristiano Ronaldo (@cristiano) in data: 12 Dic 2016 alle ore 01:56 PST

 

La sorella però, non più tardi di ieri, sul proprio blog smentiva i presunti rapporti tesi col famoso fratello postando la foto del recente trionfo al Mondiale per Club, che seguiva quella per la conquista del Pallone d’Oro, dove definiva Cristiano “il migliore”. Ma il quattro volte Pallone d’Oro non vuole troppo farsi distrarre dalle vicende extracalcistiche. Si sa che lui non lascia davvero nulla al caso e la conferma arriva dal suo account Instagram, pieno zeppo di video che lo ritraggono a fare esercizi che sfiancherebbero qualunque mortale. Anziché però accontentarsi della palestra del Real Madrid o di quella di casa, CR7 ha deciso che ne vuole un’intera catena a disposizione e così, in collaborazione col colosso americano Crunch Fitness, apriranno a breve in tutta la Spagna (per poi espandersi anche nel resto del mondo) i CR7 Clubs, dove chiunque potrà faticare sugli stessi attrezzi fitness usati dal 31enne campione portoghese.

(Continua a leggere dopo la foto e il video)



 

I love this exercise ????????????????

Un video pubblicato da Cristiano Ronaldo (@cristiano) in data: 24 Nov 2016 alle ore 11:02 PST

 

 

Cristiano Ronaldo è inoltre molto scaramantico per quanto riguarda gli scarpini da gioco, pensati e realizzati dalla Nike sulla base delle sue direttive su peso, forma e comfort di calzata, vuole anche che siano colorate come dice lui. “Parte tutto da Cristiano Ronaldo – ha confermato infatti a Goal.com Max Blau, vice presidente mondiale della Nike – che è il primo a dire ‘posso migliorare’ e per riuscirci fa la sua parte, ma anche noi dobbiamo fare la nostra e questo ci mette una grande pressione addosso, perché dobbiamo sempre trovare qualcosa per aiutarlo a crescere. Ed è in questo modo che siamo arrivati alle nuove Mercurial Superfly, che sono le scarpe che attualmente indossa”. Ma come detto è l’aspetto cromatico a ricoprire un ruolo fondamentale quando si tratta di fare (metaforicamente) le scarpe a CR7. “Ogni giocatore ha un colore preferito – ha continuato Blau – ed è scientificamente provato che ogni colore provoca una reazione diversa nel cervello. Non a caso, quando uno si sente bene, gioca anche meglio e lo scopo principale del colore è proprio quello di trasmettere fiducia in se stessi. Ecco perché Cristiano Ronaldo non ama usare scarpini di colore nero, dice che il nero dà l’idea di lentezza, mentre lui vuole sempre sentirsi al massimo”.

 

Ti potrebbe interessare anche:  È uno dei più sexy e più desiderati e nella classifica dei calciatori più belli si piazza tra le posizione più alte. 31 anni, tre palloni d’oro in bacheca e una lista di ex stupende, Cristiano Ronaldo non sempre stato così: ecco le foto da giovane