Gina Lollobrigida vittima di un incredibile furto. Arrestato un operaio


Vicenda surreale quella capitata alla diva del cinema Gina Lollobrigida. L’attrice è stata vittima di un furto all’interno della sua casa di Spinaceto, una frazione della capitale Roma. Qui lei vive ormai da diversi anni. Ma incredibilmente la donna non si era accorta di questo trafugamento. Infatti, è stata la Polizia di Stato ad accorgersi di un furto e a recuperare la refurtiva in un modo abbastanza casuale. Stiamo parlando di oggetti di valore, tra cui ben quattro David di Donatello, secondo quanto si apprende.

Questi oggetti sono stati ritrovati nell’abitazione di un operaio, a poca distanza dalla villa della Lollobrigida. Nella sua carriera professionale è stata in grado di conquistare la bellezza di 7 David di Donatello, ma ne erano rimasti quindi solo 3 a sua disposizione. Ma andiamo a vedere come si sono svolti precisamente i fatti. Tutto è cominciato nella mattinata di mercoledì 1 aprile, quando una ragazza ha deciso di allertare le forze dell’ordine per un forte litigio tra sua madre e il compagno. (Continua dopo la foto)








Una volta giunta sul posto, gli agenti hanno posto sotto interrogatorio l’uomo, un 33enne rumeno, perché trovato in possesso di tre armi da fuoco. In particolare, si trattava di pistole. Era stata proprio la giovane a denunciare la presenza di queste armi. Lui inizialmente ne ha mostrate soltanto due, nascondendo la terza. I poliziotti hanno proceduto quindi alla perquisizione domiciliare rinvenendo non soltanto l’ultima pistola, ma anche un borsone con oggetti preziosi. (Continua dopo la foto)








In questo borsone quindi erano presenti i premi ottenuti da Gina Lollobrigida, che ha avuto la possibilità di averli indietro. L’operaio ha affermato che questi erano un regalo da parte dell’attrice 92enne, dopo che le aveva fatto alcuni lavori di manutenzione diverso tempo fa. Ovviamente questa versione dei fatti non ha assolutamente convinto la Polizia, che si è immediatamente recata a casa della donna per chiedere delucidazioni su questa incresciosa situazione. (Continua dopo la foto)

La Lollobrigida ha rivelato di conoscere il 33enne, visto che nello scorso mese di marzo era andato a casa sua per i piccoli interventi nell’abitazione. Ma lei ha detto di non aver donato nulla all’uomo e che non si era nemmeno resa conto dell’assenza di questi David di Donatello. Per il cittadino originario della Romania sono scattate le manette, mentre Gina ha potuto riprendersi gli oggetti di valore.

Caterina, la figlia adottiva di Simona Ventura è cresciuta e oggi è così

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it