“Basta, adesso parlo io”. Dopo le voci di crisi con Chicco Nalli, Tina Cipollari rompe il silenzio e racconta la sua versione dei fatti: “Cos’è successo con mio marito”


 

La notizia della crisi con il marito aveva fatto il giro del web tra la sorpresa e lo stupore dei fan. Ora, però, è la diretta interessata a intervenire smorzando i toni, fornendo la sua versione ufficiale dei fatti. Parliamo ovviamente di Tina Cipollari, che ha parlato del suo rapporto con il coniuge Chicco Nalli, detto Kikò, dopo la sua partenza per Pechino Express: “In realtà lui è solo sbadato, lavoro molto nei suoi saloni fra Roma e Sabaudia”. Un modo per far rientrare la presunta crisi tra i due: tutto era nato per colpa di una distrazione di Chicco che, in assenza della moglie impegnata nel reality, non si sarebbe comportato proprio da padre modello: “Uno si era bruciato con la piastra e un altro si era fatto male giocando a pallone sulla spiaggia a Sabaudia – ha raccontato sulle pagine del settimanale Nuovo – Ma che ci volete fare, mica è colpa di Kikò: loro sono maschi e sono molto attivi”.

(Continua a leggere dopo la foto)








Tina non è sembrata troppo adirata per l’accaduto, anche se ha sottolineato come Chicco abbia “permesso ai nostri figli di fare ciò che volevano. Non dico che li abbia trascurati, però li ha lasciati troppo liberi. Io sono più severa di lui. Insomma, è proprio vero che quando il gatto non c’è i topi ballano”.

(Continua a leggere dopo la foto)

 






 

Il marito, a proposito della partenza di Tina, aveva parlato di “abbandono” ma la Cipollari ha chiarito in questo punto: “Non è il termine esatto. Per me abbandonato significa che una persona, di punto in bianco, decide di andarsene per i fatti suo e lascia il tetto coniugale. E tutto questo, ovviamente, non è accaduto”.

“Sei un’ingrata!”. Nessuno sconto per Tina (Cipollari). L’accusa stavolta è scritta nero su bianco e non immaginerete mai da chi arriva. Domanda: come reagirà l’opinionista di Uomini e Donne?

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it