Kate Middleton nella bufera. Accuse pesantissime: “Vergogna, sei una madre!”


Kate Middleton, stanno facendo il giro del mondo le immagini ai Bafta 2020. I duchi di Cambridge hanno partecipato alla cerimonia per la quarta volta e lei, Kate, era come sempre incantevole. Ma per la prima volta agli Oscar inglesi, Kate non ha sfoggiato un abito nuovo. Quell’abito bianco e oro di Alexander McQueen, infatti, l’aveva già messo nel lontano 2012 ma in questa occasione l’ha impreziosito con collana e orecchini di Van Cleef and Arpels, décolletée di Jimmy Choo e clutch di Anya Hindmarch.

Ma nelle stesse ore in cui si parla del suo vestito e della sua presenza ai Bafta prende corpo un argomento tutt’altro che felice che la riguarda. Come riporta Il Giornale, chiude per mancanza di fondi l’Art Room, il primo ente per l’infanzia che la Middleton ha ottenuto dalla Regina subito dopo essersi sposata con William. (Continua dopo la foto)








Tra le accuse lanciate dai dipendenti del patronage della duchessa, anche quella secondo cui Kate non si sarebbe data troppo da fare per sostenere il progetto in cui l’arte fa da strumento terapeutico per stimolare bambini che vengono da realtà difficili. Solo per pochi anni, sostiene la BBC, la duchessa è stata attiva. Poi ha diradato sempre di più le visite all’ente. Da gennaio 2017, poi, avrebbe praticamente rinunciato a supportare questa associazione. (Continua dopo la foto)






E ora, come annuncia la BBC, “The Art Room sta chiudendo a causa della mancanza di finanziamenti”. Kate è quindi finita sotto accusa perché basterebbe una donazione di 50mila sterline per impedire la chiusura del progetto, ovvero “la cifra che spende per i suoi amati vestiti da Duchessa”, la accusano sui social. Ci sono anche quelli che le danno dell’ “egoista” e “insensibile, nonostante sia anche lei una madre”. Ma tanto i suoi figli “crescono da privilegiati, non hanno bisogno di progetti speciali, hanno tutto di tutto”, aggiunge un altro. (Continua dopo le foto)



 


Emmy O ‘Shaughnessy dell’ente di beneficenza per l’arte di Oxford, l’Ark T Center, ha dichiarato di essere rimasta “davvero scioccata” dopo aver sentito della chiusura e ha aggiunto che il suo Ark T Center sta collaborando con il gruppo di beneficenza Raw Workshop per cercare di raccogliere quelle 50mila sterline necessarie a far sì che l’Art Room non chiuda. Kensington Palace è stato contattato dalla BBC per un commento sulla vicenda, ma al momento nessuno ha voluto rilasciare alcuna dichiarazione in merito.

Jennifer Lopez divina al Super Bowl, ma la figlia (11 anni) le ruba la scena: video

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it