“Guardatela”. Marco Carta la mostra per la prima volta: la foto sui social


Il 2019 doveva essere l’anno del grande ritorno sulle scene musicali e invece, proprio mentre usciva il suo nuovo album, Marco Carta ha fatto parlare di sé soprattutto per il furto di sei magliette dal valore complessivo di 1.200 euro. Un gesto che lo ha visto coinvolto insieme a un’amica, Fabiana Muscas, con cui stava facendo compere nel centro di Milano.

Il fermo per furto aggravato – Il 31 maggio 2019 Marco Carta viene fermato insieme a un’amica con l’accusa di aver rubato sei magliette dal valore complessivo di 1.200 euro alla Rinascente di Milano. Come lo stesso artista ha spiegato a Live – Non è la d’Urso  i due si trovavano alla Rinascente per fare shopping, ma al momento dell’uscita sono stati fermati dal suono dell’antitaccheggio. (Continua a leggere dopo la foto)









Stando al racconto di Carta, entrambi sono stati perquisiti, ma se sul ragazzo non è stato trovato nulla. Al contrario, nella borsa della sua amica c’erano invece alcuni indumenti non pagati. Portati via dalla polizia, il giorno successivo l’arresto non è stato convalidato e la prima udienza del processo ha avuto luogo il 20 settembre. Il 31 ottobre il cantante è stato assolto dall’accusa. Ma anche il 2018 è stato un anno non felice per il cantante, che nell’estate è stato operato d’urgenza. (Continua a leggere dopo la foto)






“Dovevo cantare a Assisi. Improvvisamente sono stato male in treno, tanto che il capotreno ha fermato il mezzo e chiamato un medico. Mi hanno tenuto ad Arezzo per qualche ora sotto sorveglianza. – ha spiegato Marco Carta – Ho reagito bene e sono andato a cantare, anche se stavo malissimo. La mattina dopo sono tornato a Milano, sempre con dolori fortissimi. A un certo punto stavo guardando la televisione e non capivo quello che dicevano. Lì ho capito quanto stavo male: ho chiamato degli amici che mi hanno portato in ospedale. L’intestino si era perforato, ma fortunatamente si è riparato da solo, con l’aiuto degli antibiotici. Mi hanno messo 37 punti”. (Continua a leggere dopo la foto)



 

A quasi due anni dall’intervento il cantante ha deciso di mostrare la cicatrice. “Questa cicatrice non andrà mai via, anche se ho provato a farla diventare la più piccola possibile. Poi ti guardi intorno e ti rendi conto quanto sia paradossale la bellezza di ‘poterne’ avere una e poterla raccontare. Ecco: questa è la mia cicatrice simpaticissima”.

“Certo che se mi chiedono se preferirei averla o no, la verità è che preferirei non averla. Però il mio ragionamento è un altro: è chiaro che avere la vita salva ma con una cicatrice, chi se ne frega [della cicatrice]”.

Ricordate Laura Lanna? La nuova vita dell’unica tronista di UeD: eccola oggi

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it