Lutto per Roberto Alessi, il dramma del giornalista: “Se ne è andato nel modo peggiore”


Il direttore del settimanale italiano ‘Novella 2000’, Roberto Alessi, sta vivendo dei momenti terribili per la perdita di una persona a lui molto vicina. Il suo dramma ed i suoi sentimenti li ha riversati sul social network Instagram, dove ha voluto ricordare questa figura importante della sua vita. A morire è stato un suo amico molto intimo, di nome Max, e stando a quanto scritto dal giornalista sembra proprio che il decesso sia legato ad un suicidio.

Il post scritto è impreziosito da un’immagine di Alessi con addosso una cravatta, regalata proprio dal carissimo amico morto. Oltre che dal direttore di ‘Novella 2000’, il messaggio di ricordo è stato firmato anche dalla moglie Betta, la stilista Elisabetta Guerreri. E a chi gli ha chiesto chi fosse, ha risposto: “Non lo dico, per aggiungere dolore a dolore”. Ma andiamo a vedere nel dettaglio cosa ha voluto riferire ai suoi fan. (Continua dopo la foto)






“Max se n’è andato nel modo peggiore. Ha voluto congedarsi. Un treno. Ieri. Questa cravatta me l’aveva regalata da poco. L’ho voluta indossarla per ricordarlo. Per acquietare il rimorso di non essermene accorto. E non è la prima volta che mi capita. E penso: se solo lo avessi invitato a casa per una spaghettata e non l’ho fatto. Amici miei, diciamoci tutto, anche la nostra disperazione”, ha scritto Roberto Alessi. (Continua dopo la foto)








Il giornalista ha concluso così il suo intervento social: “A volte ci sentiamo soli, ma non lo siamo, vogliamo solo esserlo. Max, eri speciale. Betta e Roberto”. Tantissimi i messaggi di vicinanza dei suoi follower: “Che sensibilità, caro direttore”, “Un abbraccio”, “Purtroppo l’abbiamo provato tutti”, “Mi dispiace tantissimo”, “Riposa in pace, immagino sia stata una persona speciale”. Ed ancora: “Come hai ragione Roberto…A volte non ci si accorge né della nostra né della solitudine altrui”. (Continua dopo la foto)

Alessi, classe 1953, ha lavorato sin da giovanissimo alla ‘Rizzoli editore’ ed ha scritto per ‘Oggi’, ‘Playboy’, ‘Domenica del Corriere’. Ha collaborato anche con ‘Gioia e Gente’ ed è stato tra i fondatori di ‘Chi’. Ha anche dato vita ad una decina di libri, tra cui spicca ‘Le lenzuola del potere. Sogni, imprese, ambizioni, sesso, illusioni e vittorie del creatore di Lenzuolissimi, l’imprenditore che ha messo a letto Berlusconi e Obama’. Lui è molto attivo anche in televisione, in veste di opinionista alle trasmissioni condotte da Barbara D’Urso ed a ‘Storie Italiane’ presentato da Eleonora Daniele.

Sanremo, cachet stratosferico per Roberto Benigni: la cifra ‘record’ che si mette in tasca

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it