Pupo va al funerale dello zio, ma in cimitero ecco la ‘sorpresa’: “Non posso crederci”


Hanno celebrato il funerale in chiesa ma una volta pronti per raggiungere il cimitero sono stati avvisati che la fossa dove seppellire a terra il loro caro defunto non era stata scavata. È successo a Ponticino, nel comune di Pergine Laterina, in provincia di Arezzo. L’anziano deceduto era lo zio di primo grado del cantante Pupo. Scompiglio e incredulità tra i circa cento parenti al funerale.

La ditta incaricata delle tumulazioni, riferisce il ‘Corriere di Arezzo’, non ha ricevuto la comunicazione dal Comune e così, quando il carro funebre stava per muovere verso il camposanto, i familiari del defunto sono stati avvisati del singolare disguido. La tomba non era stata preparata. (Continua a leggere dopo la foto)









“Un fatto grave. Siamo molto dispiaciuti. Ho chiesto una relazione per capire cosa sia successo e ricostruire di chi siano le responsabilità”, ha detto il sindaco del piccolo comune del Valdarno, Simona Neri. E Pupo ha commentato: “Eravamo increduli…”. Ieri Pupo era presente per nella terza puntata del Grande Fratello Vip, che è iniziata con il racconto del caso di Salvo Veneziano. Il noto pizzaiolo, dopo essersi lasciato andare a delle gravi dichiarazioni su Elisa De Panicis e altre ragazze della Casa, è stato squalificato dal gioco. (Continua a leggere dopo la foto)






Sul caso è interventuo anche Pupo, opinionista del reality show. “Io sono stato qui, ho ascoltato con molto interesse, non ho voluto commentare, ma se me lo chiedi ti posso dire sinceramente che sono argomenti che normalmente io non commento volentieri, sono ricchi di ipocrisia”, ha detto l’opinionista.

“C’è molta ipocrisia anche nella gogna che stiamo mettendo addosso a questi quattro ragazzi”. Parole che hanno spiazzato Alfonso che ha provato a replicare invano. “Perdonami, ma se mi chiedi un pensiero… loro hanno detto cose tremende, la forma è sbagliatissima e quello che non si può sentire di quelle cose è la volgarità e l’ignoranza. Sto parlando di ignoranza, ma non di cattiveria”. (Continua a leggere dopo la foto)



 

“Ignoranza nel senso che loro non sanno neanche quello che dicono. Anche le loro scuse, lo dico con simpatia, sono scuse di poveri ignoranti, loro non sono neanche in grado di chiedere scusa, ragazzi. Comunque hanno fatto una cosa totalmente sbagliata” ha concluso l’opinionista.

Bellissima, ma anche lui non scherza. Luca Sabbioni (ex modello): chi è il ‘signor’ Stefanenko

Tags:

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it