“Ma wow, che vista!”. Miriam Leone, il vestitino è piccolo e il ‘contenuto’ viene fuori


Il ritorno di una siciliana dagli occhi verdi assolutamente magnetici e un sorriso che non può essere dimenticato. Stiamo parlando di Miriam Leone, che ha debuttato nel 2008 come Miss Italia, inizialmente eliminata, viene ripescata e si aggiudica il titolo. Una carriera in ascesa continua: la fascia di reginetta di bellezza le porta fortuna e dal mese di giugno del 2009 si è vista accanto ad Arnaldo Colasanti, per Unomattina Estate, per poi continuare con Mattina in famiglia con Tiberio Timperi.

Ma non passa inosservata neanche per il grande schermo, infatti nel 2010 è avvenuto il suo debutto al cinema nella commedia “Genitori & figli – Agitare bene prima dell’uso” e recita ne “Il ritmo della vita”, film tv trasmesso da Canale 5 e diretto da Rossella Izzo. Gli impegni lavorativi di Miriam procedono sullo stesso binario e su più fronti, perché torna alla conduzione di “Uno mattina in famiglia” per altre due stagioni. Dalla primavera del 2012 presenta “Drugstore”, magazine dedicato alla cultura digitale e al cinema su Rai Movie, mentre in autunno appare anche nella seconda stagione di “Un passo dal cielo” accanto a Terence Hill. Continua dopo la foto.








Miriam Leone è assolutamente decisa a sfondare nel mondo del cinema e lo sa fare. Luca Argentero, Raoul Bova e Carolina Crescentini saranno i suoi compagni di carriera nel film “Fratelli unici”, ma Miriam non esclude neanche la commedia, entrando nel cast di “La scuola più bella del mondo” con Lello Arena, Angela Finocchiaro, Rocco Papaleo e Christian De Sica. Interpreta Veronica Castello nella serie “1992”, a cui faranno seguito anche “1993” 3 “1994”, diretta da Giuseppe Gagliardi e ideata da Stefano Accorsi. Torna sul set, prima con Pif per “In guerra per amore”, con Massimo Gaudioso per “Un paese quasi perfetto” e con Marco Bellocchio per “Fai bei sogni”, tratto dal libro omonimo di Massimo Gramellini. Nominata miglior attrice ai nastri d’Argento nel 2018. Continua dopo la foto.






Un percorso meritato, che sottolinea un grande studio alle spalle e che la vedrà nel 2020 nel ruolo di Eva Kant nel film Diabolik dei Manetti Bros. a sua bellezza non passa inosservata e Miriam riesce davvero a stupire per l’energia che mette in tutto ciò che inizia e porta a compimento. Conosce le sue doti da predatrice e sa come esibirle, senza perdere mai il gusto per l’eleganza, persino quando osa un pò di più. Il suo ultimo post sottolinea esattamente questo stile indiscutibile, misto al fascino della seduzione. Continua dopo la foto e il post.



Top aderente e maculato che mostra il seno tondo. Il top rosso e nero lascia intravedere le sue forme sinuose. Come non commentare questa esplosione di bellezza e sensualità?. “FEMMINILITÀ ALL’ENNESIMA POTENZA BELLISSIMA!”. E poi il dettaglio del tatuaggio, che segue il profilo dei suoi fianchi, spingendosi fin dove lo sguardo riesce a immaginare. Il successo social è conclamato e Miriam è davvero sulla strada giusta per qualificarsi il titolo di sex symbol. Poi esiste anche la bravura, quindi cosa si vuole più di questo? Quanto farà sognare questa nuova Eva Kant dallo sguardo felino?

Via l’inconfondibile coda di cavallo. Ariana Grande è irriconoscibile con i suoi capelli naturali

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it