Simone Cristicchi: chi è la moglie Sara, insieme da 10 anni. Amore senza ‘chiacchiere’


Si sono sposati nel 2010. Sara Quattrini e Simone Cristicchi, finalmente, festeggiano i loro primi dieci anni in grande stile. Ad un passo dai dieci anni di matrimonio, decidono di fare le cose in grande. Nel 2010 il matrimonio venne celebrato con una cerimonia privata a cui i paparazzi non sono di certo stati invitati. Ma si sa che Cristicchi non ama corrompere la sua vita privata, proprio perché conosce rischi e pericolo del gioco che innesca la notorietà. Ma questa volta è tutto diverso.

“Il paese è come una piccola casa. L’atmosfera del paese si confà al mio spirito appartato, l’aria è più pulita, limpida. Qui mi sento in pace con me stesso. Ci sono i boschi, i due laghi di Albano e Nemi, meravigliosi. Dalle finestre della mia casa vedo tutta la spianata dell’Agro Pontino fino al mare”, ha dichiarato il cantante a “Repubblica” in merito alla decisione di lasciare Roma e dirigersi verso i Castelli Romani, prendendo casa ad Ariccia. Ritmi diversi nella nuova casa e una bella alba da godersi nel silenzio. Continua dopo la foto.








“Le persone del paese mi hanno sempre molto protetto. Io sono uno di loro: porto i figli a scuola, faccio la spesa al supermercato. Cose che a Roma non potrei mai fare. Qui ho trovato un equilibrio. In questo modo Roma la amo ancora di più perché la vivo da turista”, ha aggiunto. Ma Sara è archeologa e persino i fan dell’artista sanno già che Sara non condivide la stessa carriera del marito. I figli della coppia, Tommaso e Stella, amano la musica, ballare e cantare: “La colonna sonora sono le mie canzoni. A volte metto anche le canzoni di altri artisti che mi piacciono e loro sembrano apprezzare. Magari da grandi faranno il mio mestiere, non glielo auguro però”. Continua dopo la foto.






Ma cosa si sa di Sara Quattrini? Sappiamo ben poco e questo perché, sia l’archeologa romana che il cantante sono decisi infatti a tenere alla larga pettegolezzi e fotografi. Ma qualche testo di Cristicchi sarà sicuramente ispirato alla loro storia e in qualche modo potremmo estrarre dai testi informazioni importanti. Ti regalerò una rosa è infatti il brano che lo ha premiato con una vittoria nel 2007, al Festival di Sanremo, e anche se parla dell’amore fra due ex ospiti di un manicomio calabrese, possiamo intuire che il testo possa parlare in qualche modo anche dei sentimenti del cantautore. Continua dopo la foto.



Ospite del Concerto di Natale in Vaticano, andato in onda nella prima serata della Vigilia di Canale 5, Simone Cristicchi è stato accompagnato da Sara, ma in gran segreto. Forse, come in passato in occasione del suo Li Romani in Russia, proprio lei avrà curato i costumi per gli spettacoli del marito. Il suo nome fa capolino tra gli altri, facenti parte del cast firmato Cristicchi. Simone può anche tenerla lontana dai paparazzi, ma questo non significa che loro non riescano a farsi gli affari di famiglia Cristicchi.

“Il primo Natale senza famiglia”. Mariana Aresta, dal reality alla tristezza

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it