“So com’è morta mia figlia”. Ylenia Carrisi, Al Bano choc: “Ho bevuto fino a stordirmi per raccontarlo”


Albano Carrisi ha sofferto maledettamente negli ultimi giorni per la terribile perdita di sua madre Jolanda, deceduta a 96 anni. Al settimanale ‘DiPiù’ aveva raccontato il suo stato d’animo: “Il mio cuore è a pezzi e sanguina. Da quando mia madre Jolanda se n’è andata, porto nell’anima una ferita, un dolore immenso. Ho perduto la donna più importante della mia vita: il mio amore più grande è stata lei”.

Ed aveva aggiunto: “Non sarei quello che sono se non avessi avuto una mamma come lei e i suoi due grandi regali: l’amore con cui mi ha sempre sostenuto, nei momenti belli e in quelli brutti, e i valori all’antica che, da buona contadina, mi ha trasmesso. La fede, l’amore per la famiglia, il lavoro, il rispetto della parola data”. Ora, è tornato a parlare di un’altra drammatica vicenda del suo passato: la scomparsa dell’amata figlia Ylenia. (Continua dopo la foto)








Se l’ex moglie e mamma della giovane, Romina Power, continua a sperare nel suo ritrovamento, l’artista di Cellino San Marco è certo della sua morte. Nel libro autobiografico scritto dal cantautore, si è soffermato su quell’accaduto che gli ha inevitabilmente sconvolto la sua vita. Andiamo a vedere cosa ha scritto nell’opera. (Continua dopo la foto)








“Ho bevuto fino a stordirmi prima di aggiungere alla mia autobiografia la parte sulla scomparsa di mia figlia Ylenia. Poi ho chiamato il giornalista che ha collaborato con me alla stesura del libro, e ho dettato. Non ho neppure voluto rileggerlo”, ha confessato Albano. Il quotidiano ‘Libero’ ha inoltre rivelato che l’artista pugliese sia consapevole di ciò che è successo ad Ylenia. (Continua dopo la foto)

Secondo quanto riportato dal giornale, per Carrisi il ruolo determinante sulla scomparsa della figlia è stato giocato dalla droga. Essendo la ragazza sotto effetto di sostanze stupefacenti, è stata successivamente inghiottita dalle acque de fiume Mississippi. Tenuto conto di questa sua ipotesi, pare dunque che il cantautore consideri come molto plausibile la possibilità che Ylenia abbia deciso di suicidarsi. Ricordiamo che Albano presentò un’istanza di dichiarazione di morte presunta della figlia al tribunale di Brindisi nel gennaio del 2013. La morte presunta in data 31 dicembre del 1993 fu dichiarata in maniera ufficiale il primo dicembre del 2014, tramite una sentenza del tribunale brindisino.

“Li disprezzo”. Aurora Ramazzotti è esausta. Il duro sfogo della figlia di Eros e Michelle

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it