“Hai reso speciale la mia vita”. Vittoria Belvedere: ecco la figlia Emma, 15 anni


Vittoria Belvedere spopola in rete semplicemente con i suoi splendidi primi piani. Occhi da gatta e viso sereno, Vittoria ammalia il web senza troppa fatica. “Sei sempre stata una bravissima attrice”, così vengono commentati i suoi selfie. Vittoria non può che essere felice di apprendere che anche dal web esiste chi la sostiene e l’ha sempre sostenuta da anni. Nata in Calabria, figlia di emigrati calabresi a pochi mesi arriva a Vimercate. A 13 anni l’ingresso nel mondo della moda, quindi a 18 anni, durante un servizio fotografico, incontra l’agente Paola Petri, moglie del regista Elio Petri e grazie a lei intraprende la carriera di attrice per cinema e tv.

Esordio in Piazza di Spagna, nel 1992 e, sempre nello stesso anno, interpreta sul grande schermo In camera mia, regia di Luciano Martino, ed Oro, regia di Fabio Bonzi. Vittoria Belvedere diventa così apprezzata attrice di cinema, ma anche e soprattutto di fiction. Lunga la lista di film per la televisione e serie che la vedono protagonista. Tra queste Lui e lei (1998–1999); Le ragazze di piazza di Spagna, replicate per tre stagioni (1997-2000); Senso di Colpa (2000), L’uomo che piaceva alle donne – Bel Ami (2001), San Giovanni – L’apocalisse (2002); Augusto e Ics – L’amore ti dà un nome del (2003); Rita da Cascia (2004). Continua dopo la foto e il post.








 

Visualizza questo post su Instagram

 

Ci vediamo fra poco… @vienidame @caterinabalivo 🥰 @chezmoi_atelier @nude_fashion @sisi_comunication

Un post condiviso da Vittoria Belvedere (@vittoriabelvedere) in data:

Nel giugno 1999 sposa Vasco Valerio, organizzatore di eventi, e insieme costruiscono una famiglia. Tre figli: due maschi, Lorenzo e Niccolò, e una femmina, Emma. Conoscono certamente la crisi, come molti, ma viene risolta grazie al Marocco: “Grazie a questo Paese ho ‘ritrovato’ mio marito. Lui era diventato un po’ troppo mammo per Lorenzo e non se ne rendeva conto. Volevo lasciarlo, lui pensava che io avevo un altro uomo e chiama mamma per spiegarle che cosa gli avevo detto”. Il marito a quel punto parte per il Paese africano e c’è stato un ricongiungimento tra loro due: “Abbiamo riscoperto l’amore”. Continua dopo la foto e il post.






 

Visualizza questo post su Instagram

 

I mie Angeli❤️

Un post condiviso da Vittoria Belvedere (@vittoriabelvedere) in data:

La famiglia e i figli in particolare hanno rappresentato i pilastri su cui Vittoria è riuscita ad aggrapparsi, riemergendo anche da una malattia grave. Infatti, dopo la nascita di Lorenzo, l’attrice ha scoperto di essere ipotiroidea con morbo di Basedow, una sindrome caratterizzata anche da gozzo, talora da oftalmopatia (orbitopatia) e più raramente da mixedema pretibiale: “Dopo la nascita di Emma, ero sul set e mi è esplosa la tiroide”. Operata d’urgenza, Vittoria riesce a ritrovare il suo ottimismo nell’amore verso i figli: Lorenzo, 18 anni, Emma 14, e Niccolò, 8. Continua dopo la foto e il post.



 

Visualizza questo post su Instagram

 

Quindici anni fa ti ho donato la vita e tu hai reso speciale la mia. Buon compleanno Amore .❤️

Un post condiviso da Vittoria Belvedere (@vittoriabelvedere) in data:

Vittoria Belvedere ha raccontato che la figlia Emma quando è nata era davvero molto brutta e si era convinta che le infermiere in ospedale le avessero dato la bambina sbagliata. Nel salotto di Caterina Balivo a ‘Vieni da Me’, ha detto: “Sto per dire una cosa che non ho mai detto. Quando è nata Emma e me la misero accanto era brutta ma brutta che ti giuro non si dovrebbe dire ma era veramente brutta. Sembrava la figlia di Joker in miniatura. Aveva una bocca che le andava da guancia a guancia”. Questo simpatico aneddoto, ha trascinato con sè un altro simpatico episodio: “Era così brutta che dissi a mio marito: ‘Guarda si sono sbagliati, questa non può essere nostra figlia, ti prego ridagliela’ . Lui mi rispose: ‘E’ la nostra. O ci teniamo questa o non ce ne sono altre di bambine”. Il sorriso non manca a nessuno di loro e il post dedicato a Emma, per il suo compleanno rivela tutta la tenerezza di una mamma innamorata.

“Ma che gambe hai…”. Elisabetta Gregoraci sorprende tutti così. Fuori la sua parte più bella

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it