“Ho avuto il cancro e l’ho sconfitto”. La rivelazione choc della campionessa italiana


“Ho avuto il tumore, l’ho sconfitto e oggi vivo di felicità”. Francesca Schiavone ha affidato ai social la confessione che ha lasciato tutti senza parole. Dopo mesi di assenza l’ex campionessa del tennis azzurro riappare e senza nascondere un briciolo di emozione, col viso provato, ma sereno, racconta la battaglia contro il male, ma soprattutto la vittoria.

La sua più bella, lei che sui campi in terra o in cemento di tutto il mondo ha fatto grande l’Italia rosa della racchetta, lei capace di arrivare ai piedi del podio della classifica mondiale (4/a, solo Adriano Panatta era arrivato a tanto), lei che ha conosciuto nel trionfo al Roland Garros 2010 il punto più alto della sua carriera. Poi il ritiro, l’attività da allenatrice: adesso la parentesi buia rivelata a partita vinta. (Continua a leggere dopo la foto)









“Vi racconto cos’è successo negli ultimi sette mesi della mia vita. Mi hanno diagnosticato un tumore maligno. È stata la lotta più dura, in assoluto, che ho mai affrontato. E la cosa più bella è che sono riuscita a vincere questa battaglia“, dice la campionessa del Roland Garros 2010, ritiratasi dalle competizione alla fine del 2018. Quando me l’hanno detto qualche giorno fa sono esplosa dalla felicità, anche ora vivo di felicità. Sono già pronta ad affrontare nuovi progetti che avevo ma non potevo realizzare. Ci rivedremo presto, felice di quello che sono oggi”. (Continua a leggere dopo la foto)






La Schiavone si era ritirata a settembre 2018, agli Us Open: congedandosi dal tennis giocato aveva detto col sorriso “ho realizzato i miei sogni”, Sulla scena internazionale che conta e prima azzurra a vincere un torneo dello Slam battendo in finale a Parigi l’australiana Samanta Stosur (la seguirà nel 2015 Flavia Pennetta conquistando l’Open americano, e proprio la pugliese inonda di cuori il post dell’ex compagna), Francesca Schiavone si è conquistata sul campo il soprannome di Leonessa. (Continua a leggere dopo la foto)



 

Il peggio sembra essere alle spalle: “Anche oggi vivo di felicità – dice ancora l’ex campionessa del tennis, che ha 39 anni e nel 2010 ha vinto il Roland Garros – la posso tagliare con un coltello. Sono già pronta ad affrontare i nuovi progetti che sto pensando e quindi ci rivedremo presto. Sono felice di quello che sono oggi”.

“Mi fa male la testa”. Stefano, vice comandante dei vigili del fuoco, muore a 29 anni

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it