“Non sei umana”. Eva Henger, lato b in mostra e delirio in rete. A 47 anni è ancora di marmo


Il dolore di questi giorni è difficile da digerire. I rapporti con la figlia sempre più logori e la sensazione che rimettere insieme i cocci sarà sempre più difficile. E così Eva Henger decide di consolarsi con i suoi follower, incantati dalla sua bellezza. Eva Henger ha caricato una sua foto mentre è in barca. Una foto all’apparenza normale, se non fosse per il micro bikini che lascia davvero pochissimo spazio alla fantasia. Eva è stata immortalata di spalle e grazie a questa prospettiva i suoi followers possono ammirare il suo lato B a dir poco perfetto.

Uno spettacolo davvero unico che ha migliorato la loro giornata. La bellezza di Eva è qualcosa di ineguagliabile. Le basta davvero pochissimo per risultare irresistibile. I suoi ammiratori hanno invaso il post di like e commenti. Solo complimenti per la showgirl. Continua dopo la foto









I followers di Eva Henger si sono letteralmente scatenati nei commenti. La loro fervida immaginazione ha raggiunto livelli incredibili. Un fan le ha scritto: «Sei uno schianto» e un altro ha aggiunto: «Complimenti a Madre Natura». Un follower, davanti a tanta abbondanza, ha avuto un piccolo malore: «Svengo!». Un fan monello ha commentato: «Meraviglia della natura! E non parlo del mare!» Le curve di Eva tolgono il sonno: «Altro che buonanotte… Sarà una notte di insonnia». Infine, un ammiratore ha detto: «Ma che fisico stupendo». Continua dopo la foto






Eva Henger nasce a Győr, Ungheria, il giorno 2 novembre 1972. I genitori sono professionisti della musica classica: il padre è direttore di conservatorio, la madre è ballerina di danza classica. I genitori si separano quando lei ha solo 6 anni. Anche per il motivo di sfuggire a una difficile situazione familiare Eva inizia a lavorare prestissimo, alla tenera età di 14 anni. Ha solo 17 anni di età quando nel 1989 diviene miss Ungheria: viene così proiettata nel mondo della moda conoscendo le passerelle delle sfilate. Continua dopo la foto



 


Da lì a breve inizia la sua carriera artistica come intrattenitrice nei night club di Budapest. La ricerca del successo la porta in Italia nel 1995: qui le viene offerto di girare un film, il suo primo film porno, dal titolo “Ho voglia, dammela, la voglio”, per la regia di Riccardo Schicchi. In seguito girerà numerosi film, molti dei quali con Schicci che sposerà.

Ti potrebbe interessare: Massacra la figlia disabile in casa sotto gli occhi del marito: una violenza inaudita

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it