Fabrizio Corona fuori carcere, ecco perché: “Le sue condizioni…”


Buone notizie per l’ex re dei paparazzi Fabrizio Corona, che ha avuto finalmente l’ok per uscire dal carcere. Ora dovrà recarsi in un istituto di cura nei pressi di Monza per scontare la sua pena. A scriverlo è il ‘Corriere della Sera’, il quale riporta che la decisione è stata assunta dal giudice di Sorveglianza di Milano, che ha emesso una sentenza “umanitaria”. Da questo istituto non avrà comunque possibilità di muoversi perché dovrà seguire con rigore le cure.

Si tratta dunque di “un differimento della pena da eseguire in detenzione domiciliare umanitaria”. Un’ottima opportunità per Corona, che ora dovrà sfruttarla al meglio per mettersi definitivamente alle spalle tutti i suoi problemi di natura giudiziaria. Anche perché è stato recluso davvero per tanto tempo. (Continua dopo la foto)









Fabrizio è stato dietro le sbarre per 5 anni e 5 mesi, su una pena complessiva di 9 anni ed 8 mesi. Aveva ottenuto misure alternative, ma nel marzo 2019 gli era stato tolto ogni tipo di beneficio per alcuni suoi comportamenti non idonei. Si era reso protagonista della violazione di alcune prescrizioni, anche durante alcune ospitate in televisione. (Continua dopo la foto)








L’equipe di medici del ‘San Vittore’ ha però riscontrato nelle perizie psichiatriche effettuate all’ex paparazzo il patologico progredire dei suoi disturbi di personalità borderline. Ha inoltre tendenze narcisistiche ed intervalla anche momenti di depressione. Dunque, la sua reclusione in carcere non è più possibile perché non riuscirebbe a reggerla. In aggiunta, è stata notata una sua resistenza alle terapie farmacologiche. (Continua dopo la foto)

Il 18 dicembre si deciderà inoltre se Corona dovrà essere mandato a processo per l’accusa di diffamazione nei confronti di Wanda Nara e del calciatore dell’Inter, Marcelo Brozovic. Lui disse infatti che ci fosse una relazione clandestina tra i due. Il legale del centrocampista nerazzurro aveva detto: “La notizia, oltre ad essere falsa, è gravemente diffamante per il contenuto dell’articolo che mette in dubbio la moralità e l’immagine del calciatore, accusandolo ingiustamente di atteggiamenti e comportamenti mai attuati. C’è stato il tentativo di minare la sua posizione personale nonché di calciatore nei confronti della società di appartenenza, dei tifosi e di tutti i lettori; posizione che Brozovic ha invece sempre rispettato”.

Vanessa Incontrada sale sul palco ed emoziona. La dedica speciale: “Grazie a loro”

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it