Nicoletta Romanoff, le nozze segrete e ben 3 abiti da sogno: le foto


Nicoletta Romanoff si è sposata a sorpresa. Lo scorso 24 novembre l’attrice e il manager e allenatore di rugby Federico Alverà hanno ricevuto amici e parenti nella piccola chiesa Dei Santi Iacopo e Cristoforo a Bolgheri, in Toscana, per sugellare il loro amore che è nato nel 2016. L’annuncio delle nozze è arrivato ‘a cose fatte’ sabato scorso, con una bellissima immagine che l’attrice ha condiviso sul suo profilo Instagram.

“And we said yes (E abbiamo detto sì)”, la didascalia della foto che vede i due novelli sposi subito dopo la cerimonia. Nicoletta e il suo Federico hanno anche un hashtag di coppia sullo stile dei Ferragnez: #Alveroff. Un anno e mezzo fa la coppia aveva avuto la prima figlia, Anna, la quarta per la Romanoff, che è già mamma di Francesco e Gabriele, nati dal primo marito, il produttore Federico Scardamaglia, e Maria, dal collega Giorgio Pasotti. (Continua dopo la foto)







Solo ora, dopo le nozze a sorpresa, trapelano i dettagli della cerimonia e, soprattutto, le foto dei neo marito e moglie. Si sa che la cerimonia è stata piuttosto intima, solo con parenti e amici più cari e anche che la sposa ha sfoggiato un bouquet insolito, fatto di tralci d’uva in onore della terra del Chianti, e anche che i due sono arrivati al ricevimento con un calesse. (Continua dopo la foto)






Non ce ne voglia lo sposo, che era elegantissimo, ma gli abiti indossati dalla sposa meritano un capitolo a parte. Sì, al plurale perché Nicoletta Romanoff si è cambiata d’abito per ben 3 volte. Ha scelto 3 vestiti tutti realizzati da stilisti made in Italy e tutti di una raffinatezza estrema, che poi è quella che l’ha sempre contraddistinta. Il primo outfit l’attrice l’ha sfoggiato durante il ricevimento pre-nozze: un total look di Federica Tosi composto da pull monospalla in pura lana vergine e una gonna lunga a balze di organza profilate di pizzo. (Continua dopo foto e post)



 

Visualizza questo post su Instagram

 

AND WE SAID YES 🍇❤️ #alveroff

Un post condiviso da Nicoletta Romanoff (@nicolettaromanoff) in data:

 


Il secondo, quello indossato in chiesa, era invece una creazione da favola creata da Luisa Beccaria Couture: un abito bianco tutto in tulle, con profonda scollatura a V sia davanti che sulla schiena. Per il wedding party, invece, Nicoletta ha stupito tutti con un terzo vestito realizzato su misura dall’amico Lorenzo Serafini per Philosophy. Nel dettaglio, un modello in tulle point d’ésprit dritto e lungo fino ai piedi contraddistinto da una fila di bottoncini sul davanti e per tutta la lunghezza. Una sola parola per tutti e 3: bellissimi.

Senza biancheria intima! La censura? Elettra Lamborghini la evita ‘così’

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it