“Ero orribile, volevo essere un maschio”. La splendida vip parla apertamente della sua infanzia di stenti e frustrazione e racconta al mondo le sue sofferenze. In molti, però, non le crederanno. Altri ancora, dopo queste parole, la odieranno ancor di più


 

Irina Shayk torna a farci sognare, questa volta con un favoloso servizio fotografico di Mario Sorrenti contenuto nel nuovo numero di GQ, dove si mostra senza veli più sensuale che mai. Inoltre insieme alle foto c’è un’intima intervista rilasciata allo stilista Riccardo Tisci, in cui la modella russa si lascia andare a confessioni inattese. È la modella più lanciata del momento (e anche grande protagonista del gossip grazie alla sua relazione con Cristiano Ronaldo prima, e ora con Bradley Cooper), più sexy e prorompente delle varie Cara Delevingne e Gigi Hadid.

Ma ha alle spalle una storia commovente: Irina viene, infatti, da una città degli Urali, orfana di padre sin da piccola ha dovuto convivere con la povertà e la fame.

(Continua a leggere dopo la foto)







 

 

La sua incredibile bellezza l’ha fatta conoscere al mondo ma, a sorpresa, sembra che da piccola non si piacesse affatto: “Sono nata e cresciuta in un piccolo paese, e non pensavo neanche di essere particolarmente carina. A 14 anni avrei dato non so cosa per essere un ragazzo: pensavo di essere orribile e di non piacere a nessuno”. Parole che, pronunciate da una delle donne più belle al mondo, sembrano assurde. Anche se il lavoro e la fama l’hanno portata lontana dal suo paesino di nascita, da dove ricorda di “non aver mai preso un aereo fino ai 19 anni”, si dice fiera di essere russa e delle sue origini. Il momento più imbarazzante della sua vita? “Quando, a vent’anni, sono andata a Parigi per la prima volta. Non avevo niente da mettermi e a volte neanche da mangiare. Ricordo di quanto fossi in imbarazzo con le altre modelle per il modo in cui ero vestita”.

(Continua a leggere dopo la foto)





Ovviamente durante l’intervista non poteva mancare a domanda piccante: Irina potrebbe mai essere attratta da una donna? “Una donna? Mai: sono russa, preferisco gli uomini, i diamanti, il caviale”. Non sarà un caso che di lei Tisci dica: “Irina è un animale sessuale, sensuale, senza paura. Lei è quel tipo di donna: un simbolo ultra glamour e sexy che sprigiona potenza e intelligenza. Capisco perché gli uomini dicono che lei è una fantasia: perché sembra quasi irreale, come una ninfa uscita da un sogno”.

“Sei troppo vecchia per fare la modella” e Irina, 31enne con il viso d’angelo e fisico statuario sconvolge il mondo delle passerelle con questo gesto terribile

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it