“Ecco a voi il mio fidanzato”. Appena finita la performance, sul palco, davanti a tutti, la cantante (famosissima), parla apertamente di amore e maternità


 

Momento davvero toccante ieri sera al Teatro Carcano di Milano. Fra un’esibizione ed una chiacchiera con il pubblico, Rosalba Pippa ha voluto far conoscere ai presenti Lorenzo Zambelli, il suo fidanzato e manager da tempo (fra alti e bassi, allontanamenti e riavvicinamenti).

La cantante, che ha trasformato così il concerto in un appuntamento davvero intimo, durante una delle sue numerose “passeggiate” in platea, si è fermata davanti al suo Lorenzo.

(continua dopo la foto)








 

“Volevo presentarvi Lorenzo, il mio fidanzato […] Avevo pensato di chiederti di sposarmi durante questo concerto… ma vedo che sei restio”, gli dice con ironia. E poi, qualche minuto più tardi, decide di portarlo sul palco. “Ora va di moda presentare il fidanzato. E’ bello, eh? Ha gli occhi verdi verdi verdi. Ce l’ho da sei anni, è arrivata l’ora di mettersi a fare le cose sul serio”.

 

(continua dopo la foto)




Non a caso ha parlato di maternità e voglia di lasciare – momentaneamente o definitivamente, chissà – quel palco che le “piace fino ad un certo punto”.

“Io sono una donna che crede all’amore – ha proseguito – che vuole il suo uomo soltanto per se, che vuol essere mamma perché la mia mamma è la cosa più bella che c’è (cita i versi della canzone Io Sono, ndr). A me piace fare questa cosa (si riferisce alla maternità, ndr) però non mi deve portare troppo tempo via alla vita altrimenti non ha senso. La vita è la cosa che conta. Tu puoi avere i miliardi o avere i vestiti di paillettes, però l’amore portatevelo dentro. Conta più di tutto, non c’è altro nella vita. L’amore è la porta che si apre verso il Paradiso, il Paradiso che viviamo in terra”. Che si sia una novità in vista?

“Non ti hanno invitata? Ecco perché non la fa nessuno…”. Dopo lo sfogo di Arisa su Facebook per le presunte “raccomandazioni” e il mancato invito ai Music Award, sulla questione in diretta radio interviene Fiorello. Così

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it