Bomba! Sabrina Salerno e Silvio Berlusconi, la confessione della showgirl lascia a bocca aperta


Sabrina Salerno, 51 anni e non sentirli. La regina degli anni ’80 continua a seminare “vittime”. Sabrina Salerno è ancora di una bellezza sconvolgente e sexy come non mai. Diventata famosa da giovanissima dopo aver scalato le classifiche italiane, ha iniziato a farsi conoscere anche all’estero. Sono passati 30 anni da quando Sabrina Salerno è “esplosa” e oggi l’artista genovese parla del suo passato con gioia e senza malinconia. Intervistata da Il Fatto Quotidiano, la cantante che per primo notò da Claudio Cecchetto confessa di piacersi più oggi che allora. “Ero una donna bambina”, ha detto.

E aveva una vera e propria ossessione per la sua immagine. Non si piaceva, non riusciva ad accettarsi, per questo si sentiva più fragile ma cercava di nascondere le sue fragilità. Poi, però, crescendo, è riuscita a superare questo momento critico e ha iniziato ad amarsi. E a fare l’artista preoccupandosi anche di altro, non solo dell’aspetto fisico. Continua a leggere dopo la foto



I fan ancora adesso la seguono con passione: ci sono quelli che le mandano messaggi carini di stima e poi c’è chi esagera… “Tocchiamo la follia, gente che pensa di poter comprare tutto. E mi riferisco a gente di potere”, ha spiegato la cantante di Boys e Like a Yo-Yo. Durante l’intervista Sabrina Salerno racconta anche del rapporto che aveva con personaggi di spicco, per esempio Beppe Grillo del quale ha detto: “A Beppe voglio bene, ma al tempo stesso era un uomo un po’ triste e introverso… Lo stereotipo del comico: la tipica situazione a due facce, ben divisa tra spettacolo e vita privata”. Continua a leggere dopo la foto


Poi ha raccontato degli altri: “Giorgio Faletti? Alcune volte siamo stati a cena insieme, solo io e lui, eppure non parlava quasi mai. Con Villaggio non ci siamo mai piaciuti, anzi ci stavamo antipatici: con lui ero acetosa, pur percependo il suo acume deciso ma cattivo”. Sabrina Salerno si è aperta e ha anche parlato di Silvio Berlusconi. “Pazzo di me? Parola sua, ma non è stato l’unico, almeno credo, e non me ne sono neanche sempre accorta” ha detto la cantante. Continua a leggere dopo la foto


 


La Salerno, nella sua carriera si è esibita in vari luoghi, anche in Russia, a Mosca per la precisione, ai tempi dell’URSS. Cosa ricorda di quel periodo: “Era un altro mondo, e si avvertiva un certo fascino, una stratificazione storica, una sua identità, mentre adesso Mosca è una città qualunque… Non voglio dire che preferivo il periodo comunista, ma si è passati all’estremo opposto e si è uccisa una fase storica”.

Sabrina Salerno da svenire: seno al vento e perizoma. Fan estasiati