“Non abbiamo più una casa”. Le figlie di Al Bano e Romina contro la mamma


Mancano ancora poche settimane poi Cristel Carrisi diventerà mamma per la seconda volta. Una gioia per nonno Al Bano e per tutto il clan che, nei mesi scorsi, ha vissuto momenti molto a agitati. Erano state proprio le figlie Cristel e Romina Carrisi a raccontarlo ai microfoni di Domenica in la scorsa primavera.

Intervistate da Mara Venier, le due ragazze hanno raccontato diversi aneddoti della loro vita privata e familiare. Tra le tante rivelazioni ce n’è stata una che aveva particolarmente colpito: al momento non hanno più una casa a Roma.
Il motivo? Pare che la loro mamma Romina abbia deciso di donare l’abitazione, nella quale ha vissuto per oltre dieci anni, ad un gruppo di buddisti: “C’è gente che fa meditazione nella mia camera da letto. Ormai non abbiamo più una casa a Roma e quando veniamo in città siamo costrette ad andare in hotel. Continua dopo la foto








Questa è nostra madre, doveva ripulirsi il Karma”, aveva dichiarato Cristel Carrisi sorridendo, tra l’ilarità e lo stupore del pubblico in studio e della padrona di casa “Zia Mara”. Nata il 25 dicembre del 1985 sotto il segno del Capricorno, Cristel Carrisi è la terza figlia di Al Bano e Romina Power. Ha seguito le orme dei genitori diventando anche lei una cantautrice, ma ha conquistato i social grazie al suo fiuto eccezionale per la moda. Continua dopo la foto





Cristel Carrisi, è legata all’imprenditore cileno-croato Davor Luksic, conosciuto a New York, con il quale è convolata a nozze nel 2016. La coppia ha scelto di pronunciare i voti nuziali nella masseria La Mea, proprietà di famiglia, nelle campagne di Cellino San Marco. A proposito del marito: il profilo Instagram di Cristel “contiene” anche il cognome del marito, visto che la figlia di Al Bano si è registrata come Cristel Carrisi Luksic. Continua dopo la foto


 


A Domenica Live, sul matrimonio della figlia, Al Bano ha dichiarato: “Ci sono stati avvenimenti che hanno rotto il suo percorso di normalità come il divorzio dei genitori, la scomparsa della sorella. Lei è stata forte, ne è uscita una ragazza solida. Ero strafelice al suo matrimonio. Sai che qualcosa sta cambiando. Davor ha scelto bene. Se non fossi il padre mi innamorerei a vita di una ragazza così. Sarà duraturo il loro rapporto”.

Ti potrebbe anche interessare: Roma, Palazzo Bonaparte riapre al pubblico: “Potente operazione di valorizzazione”

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it