Sabrina Ferilli, topless a 55 anni. Ma non sono tutti applausi: fioccano critiche


A 55 anni Sabrina Ferilli sa ancora stupire. L’attrice, tra le più amate dagli italiani per le sue forme e il suo modo schietto, stata infatti beccata mentre stava concedendosi una vacanza all’insegna del sano relax e della suggestiva isola di Sardegna. Così come viene mostrato dalle esclusive immagini pubblicate nel nuovo numero di Diva e donna, Sabrina Ferilli sfoggia con fierezza il suo corpo, mentre il marito, l’imprenditore Flavio Cattaneo, le porge da vero cavaliere un asciugamano. “Sabrina, 55 anni e non li dimostra” ha riportato la fonte, a corredo delle ultime immagini della Ferilli, la quale è stata paparazzata mentre si trovava in Costa Smeralda.

Tra gli scatti piccanti di Sabrina, ce n’è uno che non lascia spazio all’immaginazione e che ritrae, cioé, l’attrice mentre regala un topless bollente en plein air. Un topless che “Tgcom24” ha definito “mozzafiato” e che ha diviso l’opinione del popolo del web sul conto della forma fisica dell’attrice. Continua dopo la foto








“Mozzafiato mi sempra ridicolo… Poi lei è brava e simpatica, ma è un’altra cosa”, si legge tra i commenti critici riportati dagli utenti su Facebook. E ancora: “Quante esagerazioni? Fisico mozzafiato non ne vedo, anzi direi abbastanza rilassato!”. Sabrina Ferilli non risponde alle critiche, certo è che la voglia di vedere chi la commenta in questa maniera è molta. Per noi Sabrina Ferilli è assolutamente splendida. Nata a Fiano Romano il 28 Giugno del 1964, da mamma casalinga e papà impiegato dell’allora Partito Comunista. Continua dopo la foto






Queste radici familiari spiegano fra l’altro la passione politica della ‘Ferillona’, che non ha mai nascosto le sue preferenze politiche, decisamente orientate a sinistra e alimentate dal contesto sociale in cui è cresciuta: l’hinterland romano. Una cosa però non le è mai sfuggita: quella di essere una donna dalle forme mediterranee praticamente perfette e dalla bellezza inusuale. Ovvio dunque che con simili preziosi doni elargiti da madre Natura la prima cosa da fare è quella di cercare di sfondare nel mondo dello spettacolo. Continua dopo la foto



 


Così la sensuale Sabrina Ferilli, dopo aver frequentato la compagnia teatrale del paese, su suggerimento del regista Beppe De Santis, tenta senza successo l’ammissione al Centro Sperimentale di Cinematografia. Ma l’iniziale fallimento non la scoraggia affatto. Caparbiamente conquista piccole parti e ruoli secondari. Fino a quando nel 1990 il cineasta Alessandro D’Alatri la sceglie per “Americano Rosso”. L’inizio di una grande carriera.

Ti potrebbe anche interessare: Salvatore muore a 17 anni, la fidanzatina era al telefono con lui in quel momento

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it