Nina Moric ricoverata d’urgenza in ospedale: cosa è successo


Nina Moric, in vacanza in Africa, preoccupa i fan a causa di un malore.
Nelle ultime ore infatti si era diffusa la notizia del ricovero in ospedale della modella che si era sentita male dopo aver mangiato qualcosa. A svelarlo era stato Luigi Mario Favoloso, che su Instagram aveva affermato di essere molto preoccupato per la salute della compagna.

“Ragazzi sono un po’ preoccupato perché Nina veramente si è sentita poco bene – aveva confessato -. Lei ha scherzato sulla febbre gialla perché ovviamente qui non c’è, però secondo me ha mangiato qualcosa che le ha fatto male perché è diventata fredda e ha avuto una sudorazione e ha anche vomitato. L’ho portata in un ospedale privato che c’è qui vicino e stasera sarà lì e spero che domani stia bene”. (Continua a leggere dopo la foto)



Dopo ore di apprensione a svelare qualcosa di più sul malore è stata la stessa Nina Moric, che ha pubblicato un messaggio nelle Stories di Instagram, svelando cosa le è accaduto. La modella croata ed ex di Fabrizio Corona, ha raccontato di aver bevuto per sbaglio un bicchiere d’acqua del rubinetto e di essersi sentita molto male. “Ragazzi, visto che in molto vi siete preoccupati – ha scritto rivolgendosi ai fan -, voglio dirvi che sto bene. Ho passato una brutta giornata, ho bevuto istintivamente un bicchiere d’acqua dal rubinetto qui in Africa e sono stata poco bene. Ora sto molto meglio. Un abbraccio”. (Continua a leggere dopo la foto)


Nulla di grave, quindi, per Nina Moric, che ha rassicurato i fan preoccupati per le sue condizioni di salute. Per il resto della vacanza la modella croata dovrà prestare maggiore attenzione: in alcuni Paesi tra cui Zanzibar appunto, non sempre l’acqua corrente a disposizione è potabile e i medici consigliano sempre di farla bollire prima di berla oppure disinfettarla con apposite pastiglie o soluzioni. (Continua a leggere dopo la foto)


 

Quando si viaggia l’ acqua da bere è sempre meglio prenderla in bottiglia. Questo perché non si sa che tipo di controllo ci sia. Bere acqua sporca, infatti, significa fare i conti con una serie di infezioni con cui è meglio non scherzare. Come tifo e malaria. Nonostante i progressi delle strutture sanitarie globali, ci sono 187 paesi nel mondo in cui l’acqua del rubinetto è considerata non sicura o sgradevole per i turisti.

Wanda Nara presto al cinema! Corre veloce in queste ore l’indiscrezione in queste ultime ore