Lady Diana e Carlo, la rivelazione choc: i dettagli intimi sulla ‘amara’ luna di miele


La storia d’amore tra lady Diana e Carlo continua a far parlare anche dopo tutti questi anni. Adesso però è spuntato un dettaglio incredibile sulla loro luna di miele: cosa è successo. Ci si è sempre chiesto se tra i due, prima del divorzio e di Camilla, ci fosse stato amore. Un nuovo dettaglio, però, rivela qualcosa di incredibile e, secondo alcuni si tratta della prova del fatto che Carlo non amò mai la principessa del popolo.

Secondo quanto riferito da Tina Brown in The Diana Chronicles durante la luna di miele sarebbero sorti i primi dissapori con Carlo d’Inghilterra, dovuti ad una forte differenza tra i caratteri. Ma il dettaglio che fa capire come già ai tempi della luna di miele Carlo avesse in mente Camilla è un altro. (Continua a leggere dopo la foto)







Secondo quanto riportato, infatti, in quei giorni Lady Diana scoprì che il marito si era portato dietro dei gemelli, quelli con le lettere “G” e “F” , ovvero le iniziali dei soprannomi usati nell’intimità con Camilla: “Gladys” e “Fred”. I gemelli erano, dunque, un dono di Camilla, oggi duchessa di Cornovaglia e seconda moglie di Carlo. Insomma secondo la biografia era già un assaggio tremendo di quel che sarebbe avvenuto. Come ha scritto la biografa Penny Junor le divergenze caratteriali tra Carlo e Diana era notevoli. (Continua a leggere dopo la foto)






”Il principe aveva portato con sé anche gli amati acquarelli, alcune tele e una pila di libri dello scrittore sudafricano Laurens van der Post. Diana, invece, non era una grande lettrice. Odiava i suoi miserabili libri e si era sentiva offesa per il fatto che Carlo preferisse immergere la testa in uno di quelli piuttosto che sedersi a chiacchierare con lei. Il tutto è stato un disastro, è servito solo a dimostrare quanto poco avessero in comune”. Solo il 20 novembre del 1995 Lady Diana raccontò alla BBC del suo ”matrimonio piuttosto affollato”. Una vendetta lenta e servita come un piatto freddo, una chiacchierata che fece tremare la monarchia. Incollati per un’ora davanti alla tv oltre 15 milioni di spettatori britannici: davvero un record per l’audience inglese dell’epoca. Quelle parole piene di dispiacere tuonarono in tutto il mondo. (Continua a leggere dopo la foto)



 

Più riflessivo Carlo, che alla corrispondente reale Robert Jobson nella biografia, Charles At Seventy: Thoughts, Hopes And Dreams, risalente allo scorso autunno, ha svelato: ”Sposare Diana è stato un errore enorme. Ci siamo visti 12 volte prima di sposarci, non ero in grado di capire se fosse la donna della mia vita”. Chissà come sarebbe andata se… Ma i ”ma” nella vita non conducono da nessuna parte, quel che conta davvero sono i ”nonostante”.

“William no, Harry sì”. Lady D, solo ora spuntano le sue ultime (pesanti) parole

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it