“Non mandatelo in onda”. Fabrizio Corona e quel servizio che “salta” improvvisamente. Indiscrezioni imbarazzanti e retroscena. E si muove perfino quel pezzo grosso. Cosa sta succedendo


 

Fabrizio Corona non se la passa molto bene. Dopo che Selvaggia Lucarelli lo ha svergognato a causa delle foto che lo ritraggono fumare in discoteca, arriva un’altra notizia che lo riguarda che non depone affatto a suo favore. Lo show di Italia 1 “Le Iene”, non manda in onda un’inchiesta che lo riguarda, secondo la quale l’ex re dei paparazzi prenderebbe soldi in nero i compensi per le ospitate in discoteca. Giallo sulla data in cui il servizio verrà mandato in tv. Sembra che dietro a questa mancata programmazione ci sia lo zampino di Maurizio Costanzo che intervisterò Corona nel corso della prima puntata del Costanzo Show che andrà in onda l’8 maggio.

(Continua a leggere dopo la foto)







Fabrizio Corona è da poco uscito dal carcere e si dalle sue prime uscite ha fatto subito parlare di sé. Ora che è un uomo libero può di nuovo usare i social network e di parlare in tv e sulla stampa. Ma il suo ritorno è subito condito dal giallo, infatti è molto strano che l’inchiesta delle Iene Show non sia stata trasmessa, l’aspettavamo il 1 maggio e invece niente.

L’inviato del programma di Italia 1 Filippo Roma lo aveva intercettato e la cosa a Fabrizio non era affatto piaciuta: “Non giornalisti che fanno intrattenimento di regime”, così in quell’occasione aveva definito i ragazzi dello show. 

(Continua a leggere dopo la foto)




Secondo un’intervista realizzata da Blogo all’inviato Roma, il servizio vittima di “censura” avrebbe documentato la questione relativa al pagamento in nero che Corona riceva per le serata in discoteca:

“Abbiamo scoperto che Corona, attraverso la sua assistente, si vende metà del compenso delle sue serate in nero. Il 50% dell’ingaggio è regolamentato dal contratto ed è onorato con un bonifico, quindi è tracciabile. L’altra metà, invece, viene pretesa dall’entourage di Corona cash, in nero, in contanti, nel momento in cui inizia la serata. Quando Corona si presenta con la sua assistente nel locale, rimane in macchina, non scende. L’assistente incassa il 50% del compenso in contanti, lo porta a Corona e quindi inizia la serata. Questo è il meccanismo; noi abbiamo fatto tre tentativi: una discoteca del Nord, un disco-pub del Centro e una discoteca del Sud, abbiamo chiamato sempre la stessa persona, ossia l’assistente di Corona, le abbiamo chiesto quanto costasse, le abbiamo chiesto i dettagli del pagamento e lei ci ha sempre spiegato il meccanismo che ti ho appena detto. Il 50% del compenso sicuramente in contanti, non rintracciabili. E sappiamo bene che in Italia non si possono effettuare pagamenti in contanti sopra i 3 mila euro. Perché è una forma di pagamento che sfugge a qualsiasi controllo della Finanza”.

Secondo Filippo Roma, Corona prenderebbe quindi 3.500 euro in nero, per un compenso totale di 7 mila euro a serata. La risposta di Corona a questa supposizione è stata un “No comment”. 

(Continua a leggere dopo la foto)


Ma perché Le Iene non ha mandato in onda il servizio? Forse dovremmo aspettare la prima puntata del Costanzo Show con Corona slitta a domenica 8 maggio. Ricordiamo, inoltre, che la puntata del Maurizio Costanzo Show doveva andare in onda giovedì 5 maggio, e che l’intervista era stata realizzata addirittura il 28 aprile. Probabilmente, per vedere il servizio de Le Iene dovremmo aspettare chissà quanto, infatti è molto difficile che verrà trasmesso in concomitanza con il programma di Costanzo. Dagospia, però, la butta là, insinuando che dietro al ritardo ci sia addirittura la longa manu di Maurizio Costanzo: “il conduttore non voleva che il suo ospite fosse bruciato e legnato da un’altra trasmissione Mediaset”. 

 

Fabrizio Corona scatenato, altro che uomo nuovo. Uscito dal carcere ha cercato di rifarsi una ”verginità”, ma a quanto pare ne fa di cotte di crude. E la cosa non passa inosservata: ecco foto e video che lo incastrano

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it