L’ha tradita ancora! E stavolta, forse, la love story tra il campione e la bellissima moglie è al capolinea. Colpa di quella donna, dicono, sempre nel mezzo della movida


 

Sul campo da calcio faceva faville. Fuori, pure. Ryan Giggs si è ritirato da qualche anno dal calcio giocato ma i suoi dribbling non sono finiti. Prima gli avversari. Oggi la moglie Stacey. Eh, si perché pare proprio che l’ex bandiera del Manchester United ci sia ricascato. Giggs, 42 anni, è infatti sposato con la 37enne Stacey Cooke dal 2007, ma ora, dopo anni di clamorosi tradimenti da parte di lui (tutti riportati dai tabloid e mai negati, come fossero coppe vinte sul campo), sembra che la storia sia giunta al capolinea.

(continua dopo la foto)







 

Poco tempo dopo il matrimonio, infatti, l’ex ala gallese, iniziò una relazione extraconiugale con Imogen Thomas, ex miss Galles e vincitrice di un’edizione del Grande Fratello britannico. La storia, all’epoca, destò molto scalpore, arrivando fino a Westminster. Qualche tempo dopo Stacey scoprì un nuovo tradimento, indubbiamente il peggiore: Ryan, infatti, ebbe una lunga relazione clandestina con Natasha, la moglie di suo fratello Rhodri – altro che psicodramma – .Nonostante tutto, la donna seppe perdonare il marito, ma ora avrebbe perso la pazienza dopo aver scoperto che Ryan l’aveva tradita una terza volta.

(continua dopo la foto)




La goccia che avrebbe fatto traboccare il vaso sarebbe stata una relazione già conclusasi da tempo, tra il marito e una nota pr di Manchester, Kate Greville. Come riporta Mirror.co.uk, arebbe stata proprio Kate a chiudere tutti i rapporti con Giggs, scegliendo per motivi di lavoro di trasferirsi ad Abu Dhabi.

(continua dopo la foto)


Poco importa, a quanto pare Stacey sarebbe stufa dei continui tradimenti e avrebbe chiesto al marito un divorzio multimilionario: Giggs potrebbe perdere metà del proprio patrimonio, pari a circa 40 milioni di sterline (oltre 50 milioni di euro).

 

Un talento vero, uno dei calciatori più promettenti della sua generazione… Ricordate Paul Gascoigne? Preparatevi a un tracollo vero…

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it