“Il mio fidanzato è un calciatore…”. La confessione di Serena Rutelli. “È stato adottato come me”. Chi è: le foto del ragazzo


In questi giorni non si fa altro che parlare di Serena Rutelli, la ragazza del Grande Fratello i cui genitori adottivi sono adottivi Francesco Rutelli e Barbara Palombelli. Dopo una accorata lettera della mamma biologica che la ragazza non ha voluto incontrare, ora per lei è arrivato il momento di raccontare del suo ragazzo. In una conversazione con Valentina Vignali, Serena ha parlato dell’intensa storia d’amore che sta vivendo. Il suo fidanzato è Alessandro Prince Zorresi, con cui ha trovato la felicità dopo relazioni con ragazzi più interessati alla sua famiglia che a lei. Lei e il giovane sono molto vicini anche per un particolare che li accomuna: anche lui è stato adottato.

“Molti ex stavano con me per un solo motivo- ha confessato la ragazza – ad Alessandro gliel’ho detto dopo due mesi, lui si è innamorato di quella che sono io, solo dopo ho parlato di lui alla mia famiglia. È stato adottato quando aveva 3 mesi. È nato al Gemelli a Roma, non sa da dove viene. Ha dei lineamenti che non lasciano capire le sue origini. È più scuro di un latinoamericano e dicono che abbia qualche tratto thailandese, perché ha gli occhi a mandorla. Non ha il naso di un africano”. (Continua dopo la foto)


serena rutelli fidanzato


Ma chi è Zorresi? Alessandro Prince è nato nel 1998 (dunque, ha 8 anni in meno di Serena) e fa il calciatore. Impegnato nel ruolo di difensore, milita nell’Audace Calcio – una squadra di Prima Categoria – dopo aver giocato, tra l’altro, in Salernitana, Vicenza e Latina. Dalla bio del suo profilo Instagram, blindatissimo per evitare i curiosi (anche se ha ben 26mila follower), scopriamo che è impegnato in un ente che organizza corsi. (Continua dopo la foto)



Va detto che sulla sua scheda di calciatore risulta di origine senegalese, anche se Serena ha sostenuto che le sue radici non siano chiare. L’infanzia di Serena Rutelli è stata molto difficile. Lei e sua sorella Monica sono state abbandonate quando erano ancora bambine e, dopo aver passato tre anni in una casa famiglia, sono state adottate da Barbara e Francesco. (Continua dopo la foto)

 


Il padre biologico, ora deceduto, è stato descritto dalla Palombelli come un uomo molto violento. Da quello che si capisce, tuttavia, la ragazza non ha nessuna intenzione di rinnegare i suoi attuali genitori, anzi, in una confessione disperata ha detto senza mezzi termini che se è viva, felice e con un futuro è solo grazie a Barbara e Francesco, mamma e papà.

Ti potrebbe anche interessare: Serena Rutelli: età, altezza, peso, genitori, fidanzato