“Attenti! Smettetela di dire cazxxx perché la ruota gira”. Un Fabrizio Corona così non eravamo abituati a vederlo. Davvero furioso, soprattutto con lui


 

“In Italia accade sempre la stessa cosa. Quando soffri vai bene a tutti, appena riesci a risollervarti parte la macchina del fango… Il deserto culturale e la totale assenza di “personaggi mediatici”, sono fattori che determinano sempre la necessita’ di gonfiare e stravolgere la realta’, la gente ci mangia… (soprattutto i non giornalisti che fanno intrattenimento di Regime) pero’ attenzione, perché la ruota gira!!!”.

(continua dopo la foto)



A parlare dalla sua pagina Facebook è Fabrizio Corona. Bersaglio dell’ex re dei paparazzi sono i giornalisti delle Iene, colpevoli, secondo lui, di fare cattiva informazione. A salire sul banco degli imputati è  Filippo Roma autore di un servizio che Corona sembra aver definito diffamatorio.


Il contenuto non è ancora chiaro, di certo ha mandato su tutte le furie Fabrizio che sta cercando di tornare lentamente alla normalità. Corona infatti solo da qualche mese ha ritrovato la libertà con la commutazione della pena ai servizi sociali presso la comunità di Don Mazzi, e sta pian piano rimettendo in piedi la sua vita, dedicandosi al lavoro (tiene da diversi mesi dei corsi di comunicazione per 100 euro l’ora) e alla vita privata.


 

Un’esperienza, quella detentiva, che l’ha profondamente cambiato e che è riuscito a sopportare grazie al pensiero costante della famiglia e del figlio: “Nessuno può capire che cos’è il carcere se non lo ha vissuto pienamente e duramente. Non era una semplice custodia cautelare la mia. Era una condanna definitiva. In totale quattordici anni e due mesi – ricorda Corona in un’intervista rilasciata al settimanale Chi – Di notte però capita spesso di svegliarmi all’improvviso e di non credere che sia finita. Posso solo dirle che in galera mi è successo di tutto. L’inimmaginabile. Non è stata una semplice detenzione”. Nei prossimi giorni Corona sarà ospite del Maurizio Costanzo Show nel corso di “uno contro tutti”. Sono attese bordate e bombe da tutti i fronti. Chissà se Filippo Roma sarà presente.

 

”In carcere mi è successo di tutto, provo vergogna…”. Per la prima volta Fabrizio Corona racconta la vita dietro le sbarre e quella che si è poi ripreso. E non nega di aver pensato proprio a lei…