“Ma quale amore, meglio vari amanti…”. La bella rossa del cinema italiano svela il suo segreto intimo. E un modo di vivere molto particolare


La bella Lucrezia Lante Della Rovere si sbottona in lunga intervista al settimanale “F”, nella quale ha parlato della sua vita privata. Attualmente, infatti, è single dopo diversi amori tra cui l’imprenditore romano e presidente del Coni Giovanni Malagò e Luca Barbareschi, ma non ha alcun problema di solitudine, anzi. “Sono stata tutta la vita in coppia, quindi ora non sto lì con un lanternino a dire ‘Ehi, ehi, compagno dove sei’. Da ragazza pensi ti manchi qualcosa e la cerchi in un uomo, per poi renderti conto che invece quella relazione forse un po’ ti frena e ti ostacola nella crescita. Oggi preferisco la solitudine, dove ti accompagni ad amici, figli, cani, amanti…. o vari amanti, perché no?”. Ha due figlie gemelle, Ludovica e Vittoria nate nel 1988 dall’unione con Malagò, ma ora vive con il suo migliore amico.

(continua dopo la foto)



In realtà, da sei anni, vive con il regista Francesco Zecca. La convivenza li ha portati a sapere come approcciarsi l’uno all’altra senza pestarsi i piedi: “È un’amicizia creativa, ci prendiamo cura l’uno dell’altra, non ci diamo per scontati, neanche nei dettagli più piccoli. Ogni rapporto è un lavoro e la quotidianità uccide tutto, quindi bisogna evitarla: facciamo attenzione al modo in cui ci salutiamo, ci regaliamo fiori e capiamo quando l’altro è stanco e quando è il caso di tacere”. Infine, ha spiegato che la sua quotidianità è fatta di piccole cose: “Cammino molto, poi prendo lezioni di tango, leggo e, da disordinata, faccio ordine ovunque. Per non cedere mai alla sciatteria apparecchio anche quando mangio in casa da sola”. Questo, a suo dire, spaventerebbe gli uomini.

 

“Di notte Barbareschi veniva a casa mia e mi chiedeva soldi per i trans. Sembrava Lapo Elkann”