Le ultime ore da scapoli dei Ferragnez: così è andata l’ultima notte prima delle nozze


Il countdown segna poche ore al via. Ma la festa è già iniziata. Ci siamo, finalmente. Ne è passata di acqua sotto i ponti, è arrivato il piccolo Leone: dalla dichiarazione d’amore all’Arena di Verona di un anno e mezzo fa al matrimonio in programma oggi, 1 settembre 2018, a Noto. Fedez e Chiara Ferragni, ribattezzati ‘The Ferragnez’, si diranno sì per sempre e convoleranno a nozze. Intanto fervono gli ultimissimi preparativi. Tra gli oggetti che “celebrano” l’evento ci sono anche i pupazzi giganti creati dalla Trudi con le fattezze degli sposi. Sono alti circa due metri e si chiamano ovviamente Chiara e Fedez. Federico, comunque, ha raggiunto la Ferragni in Sicilia solamente ieri: la fashion-blogger è in Sicilia ormai da una settimana per dare indicazioni su come debba essere il giorno più importante della sua vita. Ma il matrimonio dei Ferragnez coinvolge anche la politica. Il motivo? Presto detto: Luigi Di Maio, vicepremier, ministro e  garante del Movimento 5 Stelle, chiede lumi ad Alitalia sul velivolo brandizzato The Ferragnez che ha portato Federico Lucia in Sicilia nella giornata di venerdì. Il ministro dello Sviluppo economico Luigi Di Maio, a quanto apprende l’Adnkronos, si starebbe informando sulla vicenda del gate dell’aeroporto di Linate interamente dedicato dalla compagnia aerea al volo per la Sicilia utilizzato dal cantante e dagli invitati per raggiungere la promessa sposa. (Continua a leggere dopo la foto)

Another kiss gone wrong ahahha

Un post condiviso da Chiara Ferragni (@chiaraferragni) in data:






Alitalia precisa che “si è trattato di un cosiddetto volo ‘dedicato’, ossia di un volo di linea – già previsto nella programmazione operativa della Compagnia – riservato ad un unico gruppo di viaggiatori che, quindi, erano gli unici al gate dell’aeroporto milanese. Si precisa inoltre che non si è trattato di una sponsorizzazione, ma di un normale accordo commerciale da inquadrare nella campagna pubblicitaria dell’azienda”, conclude la compagnia, aggiungendo che “non si sono registrati disagi per i passeggeri in partenza dallo scalo di Milano Linate”.  Il Mise (al quale i commissari di Alitalia fanno riferimento) avrebbe però acceso i riflettori sulla vicenda . Sul tema è intervenuto ieri anche il deputato del Partito democratico Michele Anzaldi, che ha chiesto al ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Danilo Toninelli di “stigmatizzare la decisione di personalizzare biglietti e schermi con il logo Ferragnez” considerate “le difficili condizioni economiche della compagnia”. (Continua a leggere dopo la foto)






Polemiche a parte, per i Ferragnez è tempo di far festa. La fashion blogger Chiara Ferragni e il rapper Fedez hanno catalizzato l’attenzione mediatica di questo weekend. Arrivati a Palazzo Nicolaci, a Noto, salutano i fan: quest’ultimi, ammassati sulle transenne, hanno costretto la coppia a cambiar programma. I Ferragnez, infatti, su consiglio dello staff e degli uomini della security, hanno evitato di sfilare lungo la strada come era stato programmato dall’organizzazione. Intanto, grande festa prima del matrimonio. Fedez e Chiara hanno dato il via alle celebrazioni. Cena, canti, balli fino a tarda notte. Tanto alcool e non solo. Da Bebe Vio a Giusy Ferreri, passando per Benny Benassi e tantissimi altri ospiti. Un pre-matrimonio in stile americano, proprio come piace a ‘Chiarotta’. E non sono mancate le lacrime: lunghi pianti dopo i discorsi di amici e parenti… (Continua a leggere dopo la foto)

Sembra un sogno. Commosso ed emozionato ❤

Un post condiviso da Fedez (@fedez) in data:



 

La festa in grande non è stata esente da critiche del web. I soliti haters, infatti, hanno puntato il dito contro la coppia. Motivo? Durante la serata di ieri hanno esagerato un po’. Un comportamento non consono, secondo gli esperti dei social, a una coppia di genitori. Per il momento, però, i Ferragnez hanno deciso di non rispondere. A proposito, i preparativi a che punto sono? Presto detto: oggi, 1 settembre 2018, è il gran giorno del sì. In un grande capannone del parcheggio dello stadio di Noto, capitale del Barocco, si stanno preparando le composizioni floreali che addobberanno Palazzo Nicolaci, per il party di questa sera. Alla Dimora delle Balze, un casale del 1800, per entrare sarà richiesto un documento di riconoscimento anche a chi fa parte del catering. Nel vasto terreno è stata posizionata anche una ruota panoramica. Sabato le strade d’accesso saranno interrotte. Gli ospiti vip alloggiano in strutture a Noto. Ma niente nomi: le prenotazioni sono in codici e cifre…

Leggi anche:

“The Ferragnez”. Volo privato e… Chiara e Fedez hanno sconvolto tutti così

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it