“L’ho fatto per campare”. Enrica Bonaccorti, il particolare scabroso del suo passato


 

In pochi sanno che nel passato di Enrica Bonaccorti, oggi 68 anni, amatissima conduttrice tv, c’è un periodo torbido. Come la Bonaccorti racconta al Fatto Quotidiano parlando della sua lunga carriera, non omette e anzi, ricorda con forza, il periodo che oggi potremme descrivere come “il più nero” di Enrica. Eh sì, perché se oggi scrive libri, in passato ha persino posato per PlayBoy. “Che s’ ha da fa’ pe’ magnà. Però così ho anche tirato su, da sola, mia figlia”. Enrica racconta anche di aver ridotto il seno per esigenze di copione. “Avevo appena passato la terza selezione per il ruolo di co-protagonista nell’Amadeus di Shaffer, con la regia di Pressburger. Io felicissima. Solo che Giorgio voleva che a un certo punto del dramma, mi aprissi la camicetta e mostrassi il seno”. Era esagerato. “Una sera vado a cena con una collega e il suo compagno, famoso chirurgo plastico. Lui mi dice: ‘Che problema c’ è? Oggi è semplice: riduciamolo’. Due giorni dopo ero in clinica”. Insomma, chi ha intenzione di lavorare nel mondo dello spettacolo a tutti i costi, deve fare delle rinunce. Ed Enrica Bonaccorti lo sa bene. (Continua dopo la foto)







Poi, con un velo di malinconia: “Guardo le mie foto di un tempo e dico: ‘Ero proprio bella’. Mica me ne rendevo conto, ero una cretina, condizionata da un’educazione molto severa, e con la mano di mamma sulla testa pronta a tenermi in basso”. E così “pensavo sempre di essere l’ultima, sempre a disagio, non giusta”. Poi Enrica lo ha capito da sola che era una gran bella ragazza e così decide di sfruttare il suo corpo per farsi conoscere ed ecco che arrivano gli scatti “scabrosi” (per quel tempo, sia chiaro) per Playboy. (Continua dopo la foto)








Una storia che ricorda, per un certo verso, quella di Iva Zanicchi che qualche tempo fa raccontava: “Ho fatto tante cose nella mia vita e non mi sono mai pentita. Ma quella foto non la rifarei”. Senza veli sulla copertina di Playboy (Italia). “Bè senza, andiamoci piano. Avevo le calze color carne, sopra un paio nere, e una pelliccia che mi copriva”. Il seno no. “Abile Frontoni, il fotografo: ‘Dai abbassa, un altro pochino’. E pochino alla volta s’ è visto il seno”. Chi gliel’ha fatto fare? “Avevo 40 anni”. Appunto. “Età particolare. Forse volevo dimostrare a me stessa di esser ancora in forma”. (Continua dopo la foto)

 


Ma come c’ è arrivata su Playboy? “Il direttore Mosca era mio amico. Ha insistito, era il 1979”. Poco prima era uscito un suo album dal titolo: Playboy. “Diciamo la verità: era stata la casa discografica a insistere”. A 40 anni su Playboy, lei che non era un sexy symbol. “A mio padre non l’ ho mai detto. Mia madre l’ha scoperto aprendo un cassetto dove conservavo coperte di pizzo. C’era una copia. C’è rimasta un po’ male”. Sarà successa la stessa cosa a casa di Enrica Bonaccorti? Non ci è dato sapere.

Ti potrebbe anche interessare: Enrica Bonaccorti era uno dei volti più amati della tv. Oggi ricorda quella relazione di tanti anni fa avuta con lui, che è un artista immenso, a cui poi rivolge un appello…

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it